I futures su azioni scendono mentre i trader valutano un altro massiccio aumento dei tassi della Fed

Brendan McDermid | Reuters

I futures sulle azioni statunitensi sono scesi mercoledì notte dopo una sessione instabile nelle medie principali, poiché i trader hanno pesato un altro grande aumento dei tassi da parte della Federal Reserve.

I futures Dow Jones Industrial Average sono scesi di 210 punti, ovvero dello 0,69%. I futures S&P 500 e Nasdaq 100 sono diminuiti rispettivamente dello 0,93% e dell’1,17%.

Durante la sessione regolare di mercoledì, il Dow Jones Industrial Average è sceso di 522 punti, o dell’1,70%, nonostante sia salito di oltre 300 punti all’inizio della giornata. L’S&P 500 è sceso dell’1,71% e il Nasdaq Composite dell’1,79%.

La Federal Reserve ha attraversato il suo terzo aumento consecutivo di 0,75 punti percentuali. I politici hanno promesso di continuare ad aumentare i tassi di interesse al 4,6% nel 2023 prima di fare marcia indietro nella lotta contro l’inflazione, suscitando i timori a Wall Street che l’economia possa scivolare in recessione.

La banca centrale prevede di aumentare il tasso di interesse alla fine dell’anno al 4,4% nel 2022 e di continuare a prendere misure rigorose contro gli aumenti dei prezzi per il resto dell’anno.

“Penso che dovrebbero rallentare”, ha detto mercoledì alla CNBC il CEO di DoubleLine Capital Jeffrey Gundlach.Campana di chiusura: straordinari“La politica monetaria ha ritardi lunghi e variabili, ma ora la stiamo stringendo da tempo”, ha aggiunto, osservando che l’effetto della stretta potrebbe portare a una recessione.

Sul fronte economico, gli ultimi dati sulle richieste di sussidi di disoccupazione settimanali sono attesi giovedì alle 8:30 ET.

READ  L'ingegnere di Google Fires che afferma che l'IA è cosciente

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews