I federali hanno sequestrato i documenti di Mar-a-Lago con una citazione del gran giurì a giugno

Gli investigatori hanno condotto la ricerca di lunedì in parte perché hanno sviluppato prove che i documenti classificati rimangono ancora a Palm Beach, in Florida, mesi dopo che sono stati organizzati dagli archivi nazionali. Recupero di 15 scatole di documenti Nel gennaio di quest’anno, una persona ha descritto la questione come contenente informazioni riservate.

I funzionari credevano che i documenti lasciati a Mar-a-Lago avessero implicazioni sulla sicurezza nazionale, ha riferito la CNN all’inizio di questa settimana.

Una citazione emessa prima della riunione di giugno, che mostrava agli investigatori dove i documenti erano conservati in una stanza nel seminterrato della casa di Trump e nel club privato, mostra come l’indagine si sia intensificata e afferma che le discussioni sono diventate conflittuali molto prima della perquisizione di lunedì.

L’indagine penale è iniziata con le preoccupazioni per i documenti mancanti sollevati dagli Archivi nazionali, che hanno presentato un deferimento penale al Dipartimento di Giustizia. Ciò ha portato alla perquisizione e al sequestro di documenti autorizzati dal tribunale di questa settimana da parte del gran giurì, che ha portato a interviste dell’FBI con gli assistenti.

Trump e i suoi avvocati hanno cercato di presentare le loro interazioni con i pubblici ministeri del Dipartimento di Giustizia come cooperative e la ricerca è stata scioccante. La citazione è stata notificata per la prima volta Solo notizie.
Settimana delle notizie E questo giornale di Wall Street In precedenza è stato riferito che la perquisizione della casa di Trump a Mar-a-Lago è stata provocata da un suggerimento agli investigatori sulla possibilità di ulteriori documenti riservati.

In risposta alle domande sulla citazione del gran giurì, il portavoce di Trump Taylor Pudovich ha dichiarato in una dichiarazione alla CNN: “La perquisizione senza precedenti e completamente inutile di lunedì nella casa del presidente Trump è stato l’ultimo e più eclatante atto di ostilità da parte dell’amministrazione Biden. Il presidente Trump ha armato stesso per molestare i suoi sostenitori e il suo staff.

READ  Greg Popovich è diventato l'allenatore di successo di tutti i tempi della NBA, vendendo 1.336 NFT dei San Antonio Spurs a enti di beneficenza.

All’inizio di questa primavera, gli investigatori federali hanno iniziato a intervistare i membri dello staff di Trump a Mar-a-Lago e gli ex funzionari della Casa Bianca coinvolti nel trasferimento di documenti dall’ala ovest alla sua casa di Palm Beach alla fine della sua presidenza. Con quelle interviste.

Oltre alla citazione del gran giurì per i documenti, la CNN ha precedentemente emesso una citazione separata per i video di sorveglianza a Mar-a-Lago, dove gli investigatori federali hanno cercato di raccogliere informazioni su chi aveva accesso alle aree in cui erano archiviati i documenti. importa. La citazione è stata emessa alla Trump Organization, la società dell’ex presidente che gestisce la proprietà di Palm Beach, ed è arrivata dopo l’incontro di giugno.

La CNN ha precedentemente riferito che gli investigatori federali hanno visitato Mar-a-Lago a giugno per discutere i documenti della Casa Bianca che ritengono siano ancora conservati nella proprietà di Palm Beach con l’ex presidente e i suoi avvocati.

Trump era presente per salutare gli investigatori all’inizio dell’incontro, ma non è rimasto a rispondere alle domande. Durante l’incontro, gli avvocati di Trump hanno mostrato i documenti degli investigatori, alcuni dei quali erano contrassegnati come classificati. Secondo una persona a conoscenza della questione, agli agenti è stata affidata la custodia di documenti contrassegnati come riservati o superiori.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews