Hong Kong allenta le regole Covid per i gruppi turistici, afferma che gli accordi per i turisti in visita inizieranno questo mese

Il governo di Hong Kong ha dichiarato il 7 novembre che sta allentando le restrizioni COVID-19 sui gruppi di turisti in entrata, incluso il permesso loro di entrare nei parchi e nei musei dopo essere arrivati ​​nel centro finanziario.

Hong Kong ha allentato molte delle sue rigide politiche sul coronavirus negli ultimi mesi, comprese le quarantene in hotel per gli arrivi internazionali dal 26 settembre.

Tuttavia, gli arrivi internazionali sono ancora soggetti a numerosi test per il coronavirus e per i primi tre giorni è vietato entrare in bar, ristoranti e luoghi come palestre.

Il governo ha affermato che accordi specifici per i turisti in visita inizieranno questo mese, senza fissare una data di inizio.

“Le disposizioni pertinenti possono supportare la graduale ripresa del mercato dei viaggi interno in modo ordinato e fornire un ambiente commerciale più favorevole per il commercio di viaggi”, ha affermato il governo.

L’annuncio è arrivato dopo che la scorsa settimana Hong Kong ha ospitato un vertice finanziario di alto profilo in cui più di 200 manager finanziari che si erano recati nell’ex colonia britannica sono stati esentati dalle regole di Hong Kong per gli arrivi internazionali.

Molti residenti locali hanno sottolineato le incongruenze nella politica del governo e hanno affermato che le autorità dovrebbero rimuovere le restrizioni su tutti allo stesso modo.

L’economia di Hong Kong è stata colpita dalle restrizioni di quasi tre anni del coronavirus con la chiusura di molte piccole e medie imprese.

READ  La Germania cambia la sua costituzione per consentire 110 miliardi di dollari in finanziamenti per la difesa

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews