Freya, la nave tricheco affondata da 1.300 libbre in Norvegia, è stata soppressa

Freya è diventata una sensazione sui social media quest’estate, ha detto alla Galileus Web Ron Aye, che studia biologia alla Southeastern Norway University e gestisce una mappa di Google degli avvistamenti di Freya. Il giovane tricheco stava trascorrendo del tempo nel fiordo di Oslo, una baia sulla costa sud-orientale del paese, e apparentemente non aveva paura degli umani, a differenza della maggior parte dei trichechi. Molti video popolari mostrano un tricheco che si arrampica su piccole barche per prendere il sole.

La scorsa settimana, il dipartimento ha avvertito il pubblico di stare lontano da Freya, dicendo di aver visto visitatori nuotare con Freya, lanciarle oggetti e avvicinarsi pericolosamente a lei per scattare foto. “L’attuale raccomandazione di mantenere una chiara distanza dai trichechi è stata ignorata dal pubblico”, ha detto alla Galileus Web Nadia El-Gedini, portavoce della direzione norvegese della pesca.

In precedenza, la direzione aveva detto alla CNN che stava studiando molteplici soluzioni, incluso lo spostamento di Freya fuori dal fiordo. “La grande complessità di un’operazione del genere ci ha portato a concludere che questa non era un’opzione praticabile”, ha affermato Buck-Jensen nel comunicato stampa.

“Siamo solidali con il fatto che la decisione potrebbe causare reazioni nel pubblico, ma sono fermo che questa fosse la scelta giusta”, ha continuato Buck-Jensen. “Abbiamo grande rispetto per il benessere degli animali, ma la vita umana e la sicurezza dovrebbero essere la priorità”. La direzione ha incluso una foto di una folla apparentemente numerosa a pochi metri da Freya nel suo rilascio.

tricheco Al-Jedini ha detto che il suo peso varia tra 600 e 900 chilogrammi, o tra 1.300 e 2.000 libbre. Ci sono più di 25.000 trichechi dell’Atlantico che vivono nelle acque ghiacciate di Canada, Groenlandia, Norvegia e Russia. Secondo il World Wildlife Fund. I mammiferi marini migrano lungo la costa per nutrirsi di molluschi e altri invertebrati in acque poco profonde.
Freya riposa su una barca a Frognerkilen, fiordo di Oslo, Norvegia, il 19 luglio 2022.

I mammiferi marini sono solitamente diffidenti nei confronti dell’uomo e rimangono ai margini esterni della costa della Norvegia. Aae, un professore di biologia che segue gli avvistamenti di Freya, ha detto che l’ultima volta che un tricheco più meridionale è stato documentato nel Mare del Nord è stato nel 2013. “Questo non è affatto comune”, ha detto, portando folle di norvegesi che si accalcano per vedere Freya.

READ  Putin dice all'Europa: se vuoi benzina, apri Nord Stream 2

“Normalmente, i trichechi compaiono su alcune isole, ma se ne andranno presto, perché hanno paura delle persone”, ha detto Aae.

Ma ha detto che Freya “non ha paura delle persone”. “In realtà, penso che ami le persone. Ecco perché non se ne andrà.”

in Condivisione Facebook Dopo l’annuncio della morte di Freya, Ai ha condannato la decisione della direzione di sopprimerla definendola “troppo affrettata”. Ha detto che gli operatori della pesca l’hanno monitorata con una motovedetta per garantire la sicurezza del pubblico e che probabilmente lascerà presto il fiordo, come ha fatto nelle sue precedenti visite in primavera.

Freya ha scritto: “Prima o poi Freya uscirà dall’Oslofjord, come hanno dimostrato tutte le precedenti esperienze, quindi l’eutanasia, a mio avviso, era del tutto inutile”.

“che peccato!”

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews