Elon Musk ha avviato un sondaggio su Twitter sull’opportunità di riportare indietro Trump

(Reuters) – Venerdì scorso Elon Musk ha lanciato un sondaggio su Twitter chiedendo ai suoi follower di votare sull’account dell’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump reintegrato sulla piattaforma, con risultati preliminari che mostrano il 60% di voti sì.

Musk ha twittato “Vox Populi, Vox Dei”, che è una frase latina che significa approssimativamente “la voce del popolo è la voce di Dio”. Il sondaggio è rimasto aperto per 24 ore.

Musk, il nuovo proprietario di Twitter, ha dichiarato a maggio che revocherà il divieto di Twitter a Trump, il cui account è stato sospeso dopo l’attacco dello scorso anno al Campidoglio degli Stati Uniti.

Musk ha affermato oggi che la decisione di ripristinare l’account di Trump non era ancora stata presa e che Twitter aveva ripristinato alcuni account controversi che erano stati vietati o sospesi, tra cui la satirica Babylon Bee e la comica Kathy Griffin.

La decisione di Musk di chiedere agli utenti di Twitter indicazioni su chi dovrebbe essere sulla piattaforma fa parte di una massiccia ristrutturazione per l’azienda, inclusi licenziamenti di massa.

In un promemoria venerdì ai restanti dipendenti, visto da Reuters, Musk ha chiesto a coloro che scrivono il codice di presentarsi al decimo piano del quartier generale di Twitter a San Francisco nel primo pomeriggio.

“Se possibile, apprezzerei se potessi recarti a San Francisco per essere presente di persona”, ha detto il miliardario in una e-mail di follow-up, aggiungendo che sarà in ufficio fino a mezzanotte e tornerà sabato mattina.

Ha chiesto ai dipendenti di inviare via e-mail un riepilogo di ciò che il loro codice software aveva “raggiunto” negli ultimi sei mesi “insieme a un massimo di 10 screenshot dei punti salienti del codice”.

READ  Tesla accelera a 70 mph e si schianta contro il Greater Columbus Convention Center in Ohio

“Ci saranno brevi interviste tecniche che mi permetteranno di comprendere meglio lo stack tecnologico di Twitter”, ha scritto Musk in una delle e-mail, chiedendo agli ingegneri di riferire alle 14:00 di venerdì.

Un’immagine di Elon Musk e il logo di Twitter sono visibili attraverso una lente d’ingrandimento in questa illustrazione scattata il 4 novembre 2022. REUTERS/Dado Ruvic/Illustration/File Foto

Le e-mail sono arrivate il giorno dopo che centinaia di dipendenti di Twitter hanno stimato di aver deciso di lasciare l’assediata società di social media oltre la scadenza di giovedì di Musk in cui i dipendenti si sono iscritti per “lunghe ore ad alta intensità”.

L’esodo si aggiunge al cambiamento e al caos che hanno segnato le prime tre settimane di Musk come proprietario di Twitter. Ha licenziato il top management tra cui l’ex CEO Parag Agarwal e gli alti funzionari responsabili della sicurezza e della privacy, attirando il controllo di un regolatore.

Anche un funzionario della Casa Bianca è intervenuto, dicendo che Twitter dovrebbe dire agli americani come l’azienda protegge i loro dati.

Il Tech Website Platformer ha riferito venerdì che Robin Wheeler, chief ad sales officer dell’azienda, è stato licenziato.

“Per il team e i miei clienti… sei sempre stata la mia prima e unica priorità”, ha twittato Wheeler, che la scorsa settimana ha detto ai dipendenti in un promemoria che sarebbe rimasta, con un’emoji di saluto adottata come messaggio dei dipendenti in partenza.

Chiuderà i suoi uffici e interromperà l’accesso al badge fino a lunedì, hanno detto giovedì due fonti su Twitter. Reuters non ha potuto confermare se la sede centrale fosse stata riaperta o meno.

Tre persone hanno detto a Reuters che venerdì pomeriggio la società ha iniziato a bloccare l’accesso ai sistemi aziendali ad alcuni dipendenti che si sono rifiutati di accettare l’offerta di Musk.

READ  Le azioni di Credit Suisse scendono nonostante le mosse per calmare i timori degli investitori

Un’altra fonte ha affermato che la società stava pianificando di chiudere uno dei tre principali data center statunitensi di Twitter, presso la sua struttura SMF1 vicino a Sacramento, per risparmiare sui costi.

Nella sua prima e-mail ai dipendenti di Twitter questo mese, Musk ha avvertito che Twitter potrebbe non essere in grado di “sopravvivere all’imminente recessione economica”. Ha anche detto: “Stiamo anche cambiando la politica di Twitter in modo che il lavoro remoto non sia consentito, a meno che tu non abbia un’eccezione specifica”.

Tra i cambiamenti, Moody’s ha ritirato il rating di credito B1 di Twitter, affermando di non disporre di informazioni sufficienti per mantenere il rating.

Reportage di Hyunjoo Jin e Sheila Dang; Segnalazione aggiuntiva di Katie Paul. Scritto da Sheila Dang e Katie Paul; Montaggio di Jonathan Otis, David Gregorio, Emilia Sithole Matares, Daniel Wallis, Sayantani Ghosh e Jerry Doyle

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews