“È strutturato per questi momenti” – Chris Paul guida i Phoenix Suns alla vittoria per 1-0 sui New Orleans Pelicans nel 4° quarto.

Fenice – Primo Chris Paolo Al suo ex compagno di squadra e allenatore, Willie Green, è stato chiesto di istruire i suoi New Orleans Pelicans a sparare. Più tardi, dopo che Paul ha rimosso la strategia, l’ha passata al suo vecchio amico.

Paul, 37 anni a tre settimane, è diventato il giocatore più anziano a registrare 30 punti e 10 assist in una partita di playoff, mantenendo quel numero giusto, battendo i Phoenix Suns al primo posto per 110-99 in gara 1. Domenica la prima serie.

Nel 2010 ha lasciato Steve Nash, membro dei Suns all’età di 36 anni. Paul è ora uno dei soli cinque giocatori nella storia ad avere 10 partite di playoff con 30 punti e 10 assist. LeBron James Ne ha di più con 22 partite come questa, seguito da Michael Jordan con 15 partite.

Paul ha segnato 17 punti nell’arco di cinque minuti per schiacciare il tentativo di rimonta dei Pelicans, la maggior parte dei quali è arrivata con furia nel rally del quarto quarto. Green ha scelto di cedere il posto a Paul mettendo le sue guardie del corpo sotto i big-and-rolls Larry Nance Jr..

“È come chiamarmi [to] Spara,” disse Paul, schizzando colpi e guardando Green diverse volte. “Conosco Willie, quello è il mio ragazzo. Fa tutto parte del gioco.

Green, che è stato assistente dei Suns la scorsa stagione, ha giocato con Paul sui LA Clippers e sui New Orleans Hornets, usando la linea pesante della panchina per ridurre il vantaggio di Phoenix da 23 punti a soli sei all’inizio del quarto quarto. .

READ  Ritorna la Cooper Cup di Rams

Ma Paul ha rotto la strategia chiamando di nuovo il centro Deandre Ayton Imposta uno schermo e forza le nonne su un interruttore. Alla fine, Nancy, che era stata molto efficace con la bombetta da panchina, ha dovuto ritirare Green dal gioco.

“Siamo andati sotto due schermi e lui è rimasto indietro e ha tirato una palla da 3”, ha detto Green. “Le mescole erano dalla nostra parte, il mio ruolo di allenatore. Devo fare meglio quella copertura. Chris, questo è quello che fa”.

Paul ha segnato o assistito su 23 dei 31 punti dei Suns nel quarto quarto. I 19 punti che ha segnato in legge sono stati il ​​secondo più alto nell’ultimo quarto della sua carriera.

“Quell’uomo è un vero concorrente e un vero vincitore”, ha detto Suns Star Devin BookerDestinatario di 25 punti. “Quando gli piace molto, puoi vederlo nel suo comportamento e nel suo comportamento, quindi non dovrebbe sorprendere nessuno. È strutturato per questi momenti”.

I Suns hanno tenuto i Pelicans del 22% nel primo tempo Michele PontiScelti come l’ultimo contendente per il miglior difensore dell’anno, i Pelicans hanno soppresso la guardia CJ McCullum. Secondo i dati ESPN e il monitoraggio delle informazioni, i Pelicans erano solo 2 su 16 quando Bridges era il difensore principale. McCullum ha concluso con 25 punti, ma ha sbagliato 16 tiri e Bridges era 9 su 0.

Anche Paul ha giocato un’ottima difesa, arrivando con tre furti.

“È la sua abilità nel capire che deve affrontare una partita”, ha detto l’allenatore dei Sons Monty Williams. “Non credo di essere stato vicino a nessuno come Chris con quell’istinto in quel momento.”

Andrew Lopez di ESPN ha contribuito a questo rapporto.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews