Durante la recente crisi di Taiwan, le forze americane erano più numerose dell’esercito cinese. non adesso.

Tre jet da combattimento Mirage 2000 di fabbricazione francese rulleggiano su una pista di fronte all’hangar della base aerea di Hsinchu il 5 agosto 2022. La Cina ha condotto la sua più grande esercitazione militare mai vista intorno a Taiwan nonostante la condanna di Stati Uniti, Giappone e Unione Europea .

Sam Sì | AFP | Getty Images

L’ultima volta Cresce la tensione tra Pechino e Washington Su Taiwan, la Marina degli Stati Uniti ha inviato navi da guerra attraverso lo Stretto di Taiwan e la Cina non poteva farci nulla.

Quei giorni sono andati.

L’esercito cinese ha Ho subito una trasformazione Dalla metà degli anni Novanta quando a crisi È scoppiato a causa della visita del presidente di Taiwan negli Stati Uniti, che ha provocato una reazione rabbiosa da parte di Pechino.

“Ora è una situazione molto diversa”, ha detto Michelle Flournoy, l’ex sottosegretario alla Difesa per la politica nell’amministrazione Obama. “È un ambiente conteso che è molto più letale per le nostre forze”.

Il presidente cinese Xi Jinping, a differenza dei suoi predecessori, ha ora a sua disposizione una seria potenza militare, inclusi missili ammazza-navi, una massiccia forza navale e una forza aerea sempre più capace. Questa nuova forza militare sta cambiando il calcolo strategico degli Stati Uniti e di Taiwan, affermano ex funzionari ed esperti, aumentando potenziali rischi di conflitto o errori di calcolo.

Durante la crisi del 1995-1996, in un’eco delle attuali tensioni, la Cina ha condotto esercitazioni militari a fuoco vivo, ha lanciato severi avvertimenti a Taipei e lanciato missili nelle acque vicino a Taiwan.

Ma l’esercito americano ha risposto con la più grande dimostrazione di forza dalla guerra del Vietnam, inviando un gruppo di navi da guerra nella regione, inclusi due gruppi di portaerei. La portaerei Nimitz e altre navi da guerra hanno navigato attraverso lo stretto corso d’acqua che separa Cina e Taiwan, portando a casa l’idea del dominio militare americano.

L’allora segretario alla Difesa William Perry disse: “Pechino dovrebbe sapere che la potenza militare più forte nel Pacifico occidentale sono gli Stati Uniti”.

A quel tempo, l’Esercito popolare di liberazione cinese (PLA) era una forza a bassa tecnologia e a bassa velocità che non poteva competere con l’esercito degli Stati Uniti, con una forza aerea e marittima poco brillante che non era in grado di avventurarsi lontano dalla costa cinese, il ex e attuali Stati Uniti. Dissero i funzionari.

READ  Muore in carcere l'ex gangster nicaraguense che ha aiutato a liberare Daniel Ortega | Nicaragua

“Si sono resi conto di essere vulnerabili, che gli americani potevano far navigare loro le portaerei in faccia, e non c’era nulla che potessero fare al riguardo”, ha detto Matthew Kronig, che ha servito come capo dell’intelligence e della difesa per Bush, Obama e Trump. dipartimenti.

I cinesi, sorpresi dall’offerta high-tech dell’esercito americano nella prima guerra del Golfo, “hanno seguito lo stile della guerra americana” e hanno lanciato uno sforzo concertato per investire nelle loro forze armate, soprattutto per rafforzare la loro posizione nello Stretto di Taiwan, disse Kroenig.

Pechino ha tratto una serie di lezioni dalla crisi del 1995-1996, concludendo che aveva bisogno di sorveglianza satellitare e altre informazioni per individuare gli avversari all’orizzonte e forze navali e aeree “in acque blu” in grado di navigare e volare attraverso il Pacifico occidentale, secondo David Finkelstein, Direttore degli affari di sicurezza per la Cina e l’Indo-Pacifico presso CNA, un istituto di ricerca indipendente.

“La PLA Navy ha fatto notevoli progressi dal 1995 al 1996”, ha detto Finkelstein. “È davvero sorprendente la rapidità con cui è stata costituita la PLA Navy. Ovviamente nel 95 e nel ’96, l’Air Force PLA non ha mai sorvolato l’acqua”. Un ufficiale dell’esercito americano in pensione.

Il generale Mark Milley, presidente del Joint Chiefs of Staff La drammatica ascesa della Cina come potenza militare come un terremoto strategico.

“Stiamo assistendo, a mio avviso, a uno dei più grandi cambiamenti nel potere geostrategico globale che il mondo abbia mai visto”, ha detto Milley l’anno scorso.

James Stavridis, ammiraglio a quattro stelle in pensione ed ex comandante della NATO, ha affermato che l’esercito cinese è ora “estremamente formidabile soprattutto nelle acque locali e nelle vicinanze, in particolare vicino a Taiwan”.

Ha detto che la Marina cinese ora ha più navi degli Stati Uniti. Sebbene le navi della US Navy siano più grandi e più avanzate e con equipaggi e capitani più esperti, “la quantità ha una qualità propria”, ha affermato Stavridis, analista di NBC News.

Gli esperti affermano che la Cina sta attualmente costruendo navi ed elicotteri anfibi per essere in grado di lanciare una possibile invasione a tutto campo di Taiwan, anche se resta oggetto di dibattito se l’Esercito popolare di liberazione sia capace di un’impresa del genere.

READ  Ultime notizie di guerra russo-ucraina: riprendono i colloqui di pace; La Gran Bretagna afferma che la marina russa ha circondato la costa del Mar Nero | notizie dal mondo

Matthew ha detto che durante la crisi del 1995-1996, la Cina ha perso il contatto con uno dei suoi missili e ne è uscita determinata a prendere le distanze dai sistemi di posizionamento globale legati agli Stati Uniti. Funaiolo, un esperto cinese presso il Center for Strategic and International Studies. “Ci ha fatto pensare che non possiamo fare affidamento sulla tecnologia di altri paesi”, ha affermato.

Funaioli e altri esperti hanno affermato che i funzionari negli Stati Uniti e a Taiwan devono ora tenere conto di un esercito cinese più letale e agile che potrebbe negare all’America la possibilità di schierare impunemente navi da guerra o aerei e persino operare in sicurezza dalle basi nella regione. .

“Ha cambiato il gioco in termini di impilamento del mazzo di carte per gli Stati Uniti, è più di un semplice gioco alla pari. Qualunque cosa facciano gli Stati Uniti, la Cina ha delle opzioni”, ha affermato Funaiole.

Arrabbiato per la visita a Taiwan della presidente della Camera Nancy Pelosi Questa settimana, la Cina ha lanciato esercitazioni militari a fuoco vivo su larga scala, compresi i lanci di missili balistici, che sono andati ben oltre le esercitazioni condotte nel confronto del 1995-1996. Le esercitazioni si trovano nelle acque intorno a Taiwan a nord, est e sud, con alcune esercitazioni a circa 10 miglia dalla costa di Taiwan. Gli esperti hanno affermato che una volta la Cina non aveva la capacità di condurre manovre significative nelle acque a est di Taiwan.

Giovedì la Cina ha lanciato almeno 11 missili balistici vicino a Taiwan, uno dei quali ha sorvolato l’isola, secondo i funzionari di Taipei. Il Giappone ha detto che cinque missili sono atterrati nella zona di esclusione economica, vicino all’isola meridionale di Okinawa.

questa volta, governo degli Stati Uniti Non c’è stato alcun annuncio del passaggio di navi da guerra attraverso lo stretto di Taiwan. “Biden potrebbe provare a farlo, ma la Cina potrebbe metterli in fondo allo stretto”, ha detto Kroenig. “È qualcosa che non potevano fare nel 1995”.

READ  I nemici di Trump scoprono che "la politica si ferma in riva al mare" per difendere Biden dalle critiche

La Casa Bianca ha dichiarato giovedì che la portaerei USS Ronald Reagan rimarrà nella regione mentre la Cina condurrà esercitazioni intorno a Taiwan per “monitorare la situazione”. Ma il portavoce del Consiglio di sicurezza nazionale John Kirby ha affermato che un test ICBM precedentemente programmato è stato posticipato per evitare qualsiasi malinteso.

Ex funzionari ed esperti statunitensi hanno affermato che, nonostante la forte retorica tra le due potenze e l’escalation delle tensioni, la Cina non sta cercando di iniziare una guerra per la visita di Pelosi e sta cercando una dimostrazione di forza piuttosto che un’invasione di Taiwan.

Per ora, il presidente cinese Xi è concentrato nel sostenere l’economia stagnante del suo paese e assicurarsi un terzo mandato senza precedenti al prossimo congresso del Partito Comunista entro la fine dell’anno. Ex funzionari hanno affermato che il nuovo esercito cinese potrebbe creare eccessiva fiducia nel processo decisionale di Pechino o portare a un ciclo di escalation in cui ciascuna parte si sente obbligata a rispondere per mostrare determinazione.

Flournoy, ora capo del centro, ha detto che c’era il rischio che Xi sottovalutasse la determinazione degli Stati Uniti e che credeva che ci fosse una finestra di opportunità per impadronirsi o bloccare Taiwan nei prossimi anni prima che gli investimenti statunitensi in nuove armi alterino l’equilibrio militare . Per un nuovo think tank americano sulla sicurezza.

“Mi preoccupo per l’errore di calcolo della Cina perché la narrativa a Pechino è ancora quella del declino americano e gli Stati Uniti si stanno rivolgendo all’interno”, ha detto Flournoy. “È molto pericoloso, se sottovaluti il ​​tuo potenziale avversario.”

Per prevenire un tale risultato, sostiene Flournoy, sia Taiwan che gli Stati Uniti devono rafforzare le loro forze militari per scoraggiare Pechino e aumentare il costo potenziale di qualsiasi possibile invasione o intervento contro Taiwan.

Finkelstein si è detto preoccupato per una catena di eventi di “azione e reazione” che potrebbero portare a conflitti che nessuno vuole e che il rischio di errori di calcolo a Pechino, Taipei e Washington “sorge al cielo”.

Per controllare le tensioni, ha affermato, gli Stati Uniti e la Cina devono portare avanti un dialogo intenso per abbassare la temperatura. “Dobbiamo parlarci costantemente.”

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews