Due donne uccise in attacchi di squali nel Mar Rosso egiziano, affermano i funzionari

Il Cairo e Londra – Due donne sono state uccise attacchi di squali nel Mar Rosso d’Egitto durante il fine settimana, spingendo i funzionari a chiudere parte della costa.

Il ministero dell’Ambiente egiziano ha dichiarato domenica in una dichiarazione che le donne sono… Uno squalo lo ha attaccato Mentre nuota nel Mar Rosso vicino alla località di Hurghada. Il governatore del più ampio Mar Rosso, il maggiore generale Amr Hanafi, ha emesso un ordine di interrompere tutte le attività acquatiche in prossimità degli attacchi mortali, secondo il ministero.

Il ministero ha affermato che è stato formato un comitato di specialisti per indagare sulle circostanze degli incidenti e sulle ragioni scientifiche dietro di essi. Il ministero ha affermato che il gruppo “sta ancora completando il lavoro per scoprire le ragioni esatte del comportamento dello squalo che ha attaccato le due vittime”.

Non era chiaro se lo stesso squalo fosse coinvolto in entrambi gli attacchi.

Il ministero ha aggiunto: “Il ministero dell’Ambiente si rammarica dell’incidente ed esprime le sue più sentite condoglianze alle famiglie delle due vittime ed esprime il suo sincero ringraziamento e apprezzamento a tutte le parti interessate per il loro sostegno”.

Il ministero non ha rivelato l’identità delle due donne. Tuttavia, Associated Press Ha detto che una era una donna austriaca di 68 anni e l’altra una turista rumena.

Un portavoce del ministero degli Esteri austriaco ha confermato lunedì ad ABC News la morte di un cittadino austriaco del Tirolo occidentale in Egitto. L’ambasciata austriaca al Cairo è in contatto con i parenti della vittima oltre che con le autorità egiziane, secondo il portavoce, che ha rifiutato di fornire maggiori informazioni “per motivi di protezione dei dati e riservatezza”.

READ  Le autorità ucraine affermano che il complotto per assassinare Zelensky è stato sventato

Un portavoce del ministero degli Esteri rumeno ha confermato lunedì ad ABC News la morte di una donna rumena in vacanza a Hurghada dopo essere stata attaccata da uno squalo. L’ambasciata rumena al Cairo è in contatto con le autorità egiziane e sta lavorando con le autorità rumene per identificare i parenti delle vittime, secondo il portavoce, che ha affermato che “non hanno potuto fornire dettagli aggiuntivi o specifici sulla vittima”.

Gli attacchi di squali nella regione costiera del Mar Rosso in Egitto sono stati relativamente rari negli ultimi anni. Nel 2020, un ragazzo ucraino di 12 anni ha perso un braccio e una guida turistica egiziana ha perso una delle gambe in un attacco di squali mentre faceva snorkeling al largo di Sharm El Sheikh, un’altra località turistica sul Mar Rosso.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews