Barack e Michelle Obama tornano alla Casa Bianca per i loro primi ritratti ufficiali insieme

Robert McCurdy ha dipinto un ritratto del presidente Obama e Sharon Sprung ha dipinto un ritratto di Michelle Obama.

McCurdy ha dichiarato in un’intervista alla White House Historical Association che il suo processo si è concentrato sulla fotografia dell’ex presidente. L’immagine fotorealistica dell’ex presidente, vestito con un abito nero con una cravatta grigia, è dipinta su uno sfondo bianco minimale, una firma dell’opera d’arte di McCurdy. McCurdy ha detto che gli ci vuole almeno un anno per completare i suoi dipinti.

Il ritratto dell’ex first lady è stato dipinto da Sprung, che descrive il suo lavoro come “realismo contemporaneo”. L’immagine ritrae Michelle Obama in abito blu seduta su un divano nella Red Room della Casa Bianca. L’opera d’arte è stata disegnata da fotografie scattate in diversi luoghi del Piano Statale della Casa Bianca.

Il presidente Joe Biden ha usato la cerimonia di mercoledì per riflettere sui successi di Obama alla Casa Bianca.

“Insieme”, l’ex prima coppia “ha fatto la storia”, ha detto Biden.

“Voi due avete creato speranza per milioni di persone che sono rimaste indietro per così tanto tempo – questo è importante. Lo avete fatto entrambi con tanta grazia e tale classe. Avete sognato vittorie grandi e durature per il popolo americano e avete aiutato a sollevare i loro fardelli “Benedizioni di speranza”, ha continuato. “È così sottovalutato… si spera. È un regalo per il Paese e per la storia della presidenza Obama”.

La cerimonia di mercoledì nella Sala Est ha segnato una rara occasione per una celebrazione tra due amministrazioni presidenziali all’interno del 1600 di Pennsylvania Avenue, dove il presidente Biden e la First Lady Jill Biden hanno riunito funzionari dell’amministrazione passata e presente. In entrambe.

È stato nella stessa stanza che Obama ha consegnato a Biden una medaglia d’onore presidenziale a sorpresa nel 2017, una cerimonia in lacrime che rifletteva il profondo rispetto reciproco dei due. Sebbene ai due piaccia mettere in scena la loro relazione in pubblico, i funzionari affermano che la loro amicizia ha i suoi limiti.

Stewart McLaurin, presidente della WHHA, ha dichiarato alla CNN che la pandemia di Covid-19 è stata un fattore determinante nei tempi del rilascio. WHHA, un’organizzazione senza scopo di lucro, facilita e finanzia la creazione di ritratti.

“Il Covid ci ha colpito due anni e mezzo fa e penso che sia importante che questi (ritratti) vengano rivelati in un momento in cui il pubblico ha accesso alla Casa Bianca e può vederli”, ha detto McClaurin. .

Sebbene non esista una regola rigida per quando un ritratto della Casa Bianca dovrebbe essere svelato, le cerimonie sono spesso condotte dall’immediato successore dell’ex presidente. Quando il presidente Donald Trump era in carica, Obama non ha tenuto una cerimonia per i ritratti.

READ  Guida definitiva per acquistare una carta a4 nel 2022 - I migliori 40 compilati!

Gli Obama visti dagli artisti

I dettagli sui pezzi che saranno svelati mercoledì sono stati tenuti strettamente nascosti, con artisti e direttori artistici che hanno firmato accordi di non divulgazione per mantenere le cose nascoste prima del grande giorno.

Ma gli Obama usano l’arte come strumento per esprimere i loro gusti, quindi non sorprende che i loro ritratti alla Casa Bianca facciano lo stesso.

Il ritratto di McCurdy dell’ex presidente è minimo, fatta eccezione per i soliti oggetti di scena di una scrivania o di una libreria solitamente associati a un ritratto presidenziale, su uno sfondo completamente vuoto.

La descrizione di Sprung mostra l’ex first lady che si prende un momento per mettersi a proprio agio in una delle stanze più formali della Casa Bianca. A differenza dei ritratti dei suoi predecessori, Michelle Obama indossa un abito senza spalline nel suo ritratto, forse un segno dello stile emergente del paese.

Nel suo ritratto, l’ex first lady indossa un abito personalizzato della collezione Jason Wu, ha detto alla Galileus Web una persona esperta in materia. Wu è la stilista a tutto tondo di Obama e ha disegnato entrambi i suoi abiti inaugurali. La scelta di Wu da parte di Obama ha lanciato la sua carriera come stilista di moda riconosciuta a livello mondiale.

“Ci sarà una certa evoluzione di questi ritratti nel tempo … e penso che sarà davvero eccitante”, ha detto McClarin in un’anteprima dei prossimi ritratti di Obama. “Penso che sarà un momento magico. Penso che sarà un’evoluzione dell’arte”.

Ha continuato: “Ora ci stiamo dirigendo verso il primo terzo del 21° secolo. Nella mente della maggior parte degli americani, vediamo i ritratti presidenziali come molto tradizionali, dall’aspetto del 19° secolo e sensibili. Ma l’arte e il gusto nell’arte si stanno evolvendo e mutevole.”

Mentre vivevano al 1600 di Pennsylvania Avenue, gli Obama volevano mettere in luce molti artisti contemporanei e moderni.

Un dipinto di Robert Rauschenberg ha sostituito un ritratto di Roosevelt nella sala da pranzo di famiglia. Sono state installate opere di Mark Rothko e Joseph Albers. E Michelle Obama ha portato lavoro Alma Tommaso — la prima artista donna di colore nella collezione della Casa Bianca.
Da quando hanno lasciato la presidenza, gli Obama hanno intrapreso alcuni lavori post-Casa Bianca come creatori del gusto: podcast e produzione. Film premiatiOltre a curare playlist ed elenchi di libri ogni anno.
Per loro Ritratti pubblicati nel 2018 Nella National Portrait Gallery dello Smithsonian (da non confondere con i nuovi ritratti ufficiali della Casa Bianca in uscita questa settimana), gli Obama hanno scelto due artisti neri con prospettive uniche sulla ritrattistica afroamericana.

Amy Sherald, che ha dipinto il ritratto Smithsonian della First Lady, sfida le convenzioni sulla razza dipingendo la pelle delle sue figure in grigio. Kehinde Wiley, che ha dipinto l’ex presidente, reinventa i dipinti del Vecchio Maestro con soggetti neri.

READ  8 persone sono morte a causa delle forti piogge nella capitale della Corea del Sud, Seoul

Tradizionalmente, i ritratti dei due presidenti più recenti sono stati collocati nella Cross Hall della Casa Bianca, anche se Trump ha scelto di spostare i ritratti di Bush e Clinton nella vecchia sala da pranzo di famiglia, che è principalmente utilizzata come ripostiglio bianco. CASA — Dopo aver litigato con entrambe le famiglie.

Biden ha spostato i ritratti di Bush e Clinton a Cross Hall, ma con il nuovo ritratto di Obama, Clinton dovrà presto essere trasferito.

La cerimonia di mercoledì alla Casa Bianca

Il ritorno degli Obama alla Casa Bianca ha segnato un raro momento per le amministrazioni attuali e passate di riunirsi e guardare indietro all’eredità presidenziale.

A differenza dell’edizione 2012, l’evento di mercoledì ha visto per lo più partecipanti dello stesso gruppo, alcuni con legami con entrambe le amministrazioni.

Obama è stato raggiunto da familiari, amici, ex membri del gabinetto e personale amministrativo senior durante l’inaugurazione.

Alla cerimonia ha partecipato Marian Robinson, la madre di Michelle Obama, che ha vissuto alla Casa Bianca durante la sua presidenza.

Le vacanze estive di Biden danno tempo per rinnovare la Casa Bianca

L’ex capo del personale di Obama (e attuale ambasciatore degli Stati Uniti in Giappone) Rahm Emanuel, l’ex consigliere senior David Axelrod, gli ex segretari del Tesoro Jack Lew e Timothy Geithner, l’ex segretario alla salute e ai servizi umani Kathleen Sebelius e l’ex procuratore generale Eric Holder dovrebbero partecipare . , l’ex segretario all’Istruzione Arne Duncan, l’ex direttore dell’Ufficio per la gestione e il bilancio degli Stati Uniti Shawn Donovan e l’ex segretario stampa della Casa Bianca Josh Earnest.

L’ex presidente Obama Biden ha visitato la Casa Bianca da quando è entrato in caricaMa l’evento di mercoledì ha segnato il primo ritorno di Michelle Obama nell’edificio dall’arrivo dei Trump nel gennaio 2017.

Biden e Obama hanno stretto una relazione stretta mentre prestavano servizio insieme in carica, ma la loro amicizia aveva i suoi limiti. Sebbene parlino occasionalmente, non sono in contatto quotidiano o settimanale, secondo persone che hanno familiarità con la questione.

Dopo aver lavorato all’ombra di Obama per due mandati, Biden, a volte, si è distinto dal suo predecessore. I funzionari hanno detto che ci sarà concorrenza tra i due.

READ  "È strutturato per questi momenti" - Chris Paul guida i Phoenix Suns alla vittoria per 1-0 sui New Orleans Pelicans nel 4° quarto.

La loro storia, sebbene in partnership, è stata colorata da vari aspetti minori, reali o percepiti, che potrebbero ancora persistere.

Obama ha rifiutato di appoggiare Biden rispetto ad altri democratici nelle primarie del 2020, entrambi insistendo che è necessario un passo per consentire una vera competizione all’interno del partito. Quattro anni fa, Obama ha considerato Hillary Clinton come il suo successore democratico per sostituire Biden, che ha deciso di non candidarsi mentre lottava con la morte di suo figlio.

I ritratti di Trump sono i prossimi

McClaurin ha affermato che la White House Historical Society è nelle “fasi iniziali” dei processi di ritrattistica per l’ex presidente Trump e l’ex first lady Melania Trump.

“Il focus è su artisti specifici che faranno i loro ritratti”, ha aggiunto McLaurin.

Una fonte a conoscenza della situazione ha detto alla CNN che la conversazione sui ritratti è iniziata negli ultimi sei mesi a casa di Trump in Florida e che l’ex presidente si è recentemente seduto per le foto. Tuttavia, non è chiaro se Trump abbia posato per il ritrattista della Casa Bianca o per foto appositamente per i ritratti.

Martedì, la portavoce della Casa Bianca Karine Jean-Pierre ha rifiutato di dire se Biden estenderebbe un invito a Trump se il ritratto fosse completato durante l’amministrazione Biden.

Mentre i ritratti ufficiali della Casa Bianca sono generalmente finanziati dalla WHHA, altri ritratti sono creati per la Smithsonian National Portrait Gallery. La politica di Trump è scritta dai donatori.

Il gruppo di azione politica di Trump ha donato $ 650.000 allo Smithsonian a luglio per aiutare a dipingere i ritratti dei Trump, ha affermato Linda St. Thomas, portavoce principale dello Smithsonian.

La donazione della leadership di Trump, il PAC di Save America, è la prima volta che il finanziamento proviene dal gruppo di azione politica da quando ha iniziato a raccogliere fondi privati ​​per i ritratti del presidente, che è iniziato con i ritratti associati all’ex presidente George HW Bush, St. Louis. disse Tommaso.

St. Thomas ha detto che un’altra donazione privata di $ 100.000 sta aiutando a pagare i costi associati ai ritratti. I fondi, per un totale di $ 750.000, andranno a spese dell’artista, spedizione, inquadratura, installazione ed eventi.

Chiarimento: questa storia è stata aggiornata per chiarire dove il presidente Donald Trump ha spostato i ritratti dei presidenti George W. Bush e Bill Clinton durante la sua permanenza alla Casa Bianca.

Kevin Liptak, Kate Bennett, Fredreka Schouten, Gabby Orr, Betsy Klein e Jeff Zeleny della CNN hanno contribuito a questo rapporto.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews