Antico DNA scoperto 1 milione di anni fa in Antartide: ScienceAlert

Come siamo dei tipi L’attenzione diminuisce costantementeTuttavia, può essere difficile capire da quanto tempo sia stata la vita sulla Terra. Tuttavia, prova a dare un’occhiata: gli scienziati hanno scavato frammenti di DNA risalenti a un milione di anni fa.

Questi frammenti di materia organica possono essere trovati sotto il fondale marino della Scozia, a nord dell’Antartide, e sono inestimabili per tracciare la storia della regione, tracciando ciò che è vissuto nell’oceano e in che tipo di tempo si estende.

Tecnicamente indicato come HIVDNA – per il DNA sedimentario antico – è probabile che i campioni recuperati si dimostreranno utili negli sforzi in corso per capire come Cambiamento climatico Potrebbe interessare l’Antartide in futuro.

“Questo include di gran lunga la più antica nave marittima certificata HIVDNA finora L’ecologa marina Linda Armbrecht afferma: dell’Università della Tasmania in Australia.

HIVIl DNA si trova in molti ambienti, incluso grotte sotterranee E il permafrost subarticoche ha pagato HIVLa storia del DNA risale rispettivamente a 400.000 e 650.000 anni.

Le basse temperature, il basso livello di ossigeno e la mancanza di radiazioni ultraviolette rendono gli ambienti marini polari come il Mar di Scozia dei siti meravigliosi HIVIl DNA rimane intatto, aspettando solo che lo troviamo.

Il DNA recuperato è stato estratto dal fondo dell’oceano nel 2019 ed è stato sottoposto a un processo completo di controllo dell’inquinamento per garantire l’accuratezza dei marcatori dell’età incorporati nel materiale.

Tra le altre scoperte, il team ha scoperto diatomee (organismi unicellulari) risalenti a 540.000 anni fa. Tutto questo aiuta a darci una panoramica di come questa parte del mondo si è evoluta in vasti periodi di tempo.

READ  L'imaging ad alta risoluzione rivela caratteristiche sconcertanti in profondità nel sottosuolo

Il team è stato in grado di collegare l’abbondanza di diatomee ai periodi più caldi: il più recente nel Mar di Scozia risale a circa 14.500 anni fa. Ciò ha aumentato l’attività complessiva della vita marina in tutta la regione antartica.

“Questo è un cambiamento interessante e importante associato a un rapido aumento globale del livello del mare e a una massiccia perdita di ghiaccio in Antartide a causa del riscaldamento naturale”, Il geologo Michael Weber dice: dell’Università di Bonn in Germania.

Questo ultimo studio è la prova che questi HIVLe tecnologie del DNA potrebbero essere determinanti nella ricostruzione degli ecosistemi nel corso di centinaia di migliaia di anni, offrendoci un livello completamente nuovo di comprensione di come stanno cambiando gli oceani.

Gli scienziati stanno costantemente migliorando nel rimuovere antichi frammenti di DNA dalla Terra e rimuovere il “rumore” e l’interferenza lasciati da tutto il DNA moderno esistente da allora per ottenere una visione autentica del passato.

Comprendere di più sui cambiamenti climatici passati e su come ha risposto l’ecosistema oceanico significa modelli e previsioni più accurati di ciò che potrebbe accadere dopo in Antartide.

“L’Antartide è una delle regioni più vulnerabili ai cambiamenti climatici sulla Terra e studiare le reazioni passate e presenti di questo ecosistema marino polare ai cambiamenti ambientali è una questione urgente”, hanno scritto i ricercatori in carta pubblicata.

La ricerca è stata pubblicata in Connessioni con la natura.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews