Almeno 1.000 persone sono state uccise in un terremoto di magnitudo 5,9 in Afghanistan.

La catastrofe umanitaria sta arrivando in un momento difficile per il paese governato dai talebani, che attualmente sta affrontando carestie e crisi economica.

La scossa è avvenuta alle 13:24. Secondo l’US Geological Survey (USGS), si trova a 46 chilometri (28,5 miglia) a sud-ovest della città di Ghost, vicino al confine del paese con il Pakistan.

L’epicentro è stato segnalato sotto il fondo dell’Oceano Pacifico, a 10 km / h (6,2 mi), secondo l’USGS.

Il Ministero statale per la gestione dei disastri ha affermato che la maggior parte dei decessi è avvenuta nelle province di Bahtika, Qian, Nika, Parmal e Zirok.

Il bilancio delle vittime è salito a oltre 1.000 e almeno 1.500 persone sono rimaste ferite “nei soli distretti di Kayan e Parmal della provincia di Bakhtika”, ha detto mercoledì alla Galileus Web Mohammed Amin Hossaifa, capo del dipartimento provinciale di informazione e cultura di Bakhtika.

Il funzionario prevede che il bilancio delle vittime aumenterà mentre le operazioni di ricerca e soccorso continuano.

Secondo la Disaster Management Authority, nel vicino stato di Ghost, 25 persone sono state uccise e molte altre ferite, e cinque sono state uccise nella provincia di Nangarhar.

Le fotografie della provincia di Bhaktika a sud della provincia di Ghost mostrano case che crollano, con solo uno o due muri in piedi tra le macerie e le travi del tetto rotte.

Najibullah Sadit, esperto di gestione dello spartiacque dell’Afghanistan, ha affermato che il terremoto ha coinciso con forti piogge monsoniche nella regione: le case tradizionali, fatte di molti terreni e altri materiali naturali, sono state particolarmente danneggiate.

“Il momento del terremoto (nel buio della notte) … e la profondità di 10 km al centro hanno causato più vittime”, ha aggiunto.

READ  Primo sulla CNN: l'intelligence statunitense indica la mossa della Russia per giustificare l'invasione dell'Ucraina

Un team di medici e sette elicotteri sono stati inviati nell’area per trasportare i feriti negli ospedali vicini, ha detto mercoledì il ministero della Difesa afghano in un tweet.

Secondo un rapporto di sostegno delle Nazioni Unite a maggio, metà della popolazione del paese – 20 milioni di persone – soffre di una grave fame. Questa è una situazione complessa I talebani prendono il potere Nell’agosto 2021, gli Stati Uniti e i loro alleati hanno congelato i 7 miliardi di dollari di riserve estere del Paese e congelato i fondi internazionali.

La situazione ha paralizzato un’economia che già fa molto affidamento sugli aiuti. Dopo il tumulto per l’uscita degli Stati Uniti dall’Afghanistan lo scorso anno, la sua economia è precipitata nell’indipendenza ad aprile, con la Banca mondiale che prevede che “una combinazione di redditi in calo e aumento dei prezzi ha portato a un forte calo del tenore di vita delle famiglie”.

Le case tradizionali di molte zone sono fatte di fango e altri materiali naturali che possono essere danneggiati.
Il terremoto ha colpito all'01:24, 46 chilometri a sud-ovest di Ghost.

I talebani hanno tenuto una riunione di emergenza Mercoledì, il portavoce talebano Jabiullah Mujahid ha affermato che saranno presi accordi per fornire il trasporto per i feriti e l’assistenza materiale alle vittime e alle loro famiglie.

Il primo ministro Mohammad Hassan Akund ha convocato una riunione al Palazzo Presidenziale per istruire tutte le agenzie coinvolte a inviare squadre di soccorso nell’area colpita, ha detto Mujahid in un tweet.

“Sono state prese anche misure per fornire assistenza e cure in denaro”, ha detto Mujahid, aggiungendo che “le agenzie sono state incaricate di utilizzare il trasporto aereo e terrestre per cibo, vestiti, medicine e altre necessità e per il trasporto dei feriti”.

Mawlavi Sharabuddin Muslim, viceministro afghano per la gestione dei disastri, ha dichiarato mercoledì che l’emirato islamico pagherà 100.000 AFN ($ 1.116,19) alle famiglie delle vittime del terremoto e 50.000 ($ 558,10) alle loro famiglie.

READ  Il segretario alla Difesa americano Lloyd Austin ha parlato con il ministro della Difesa russo Sergei Shoigu per la prima volta dall'occupazione russa dell'Ucraina.

Il governo ha anche rilevato la necessità di assistenza straniera.

“La Repubblica islamica dell’Afghanistan invita al generoso sostegno di individui e enti di beneficenza di tutte le organizzazioni internazionali nel fornire e fornire assistenza umanitaria di emergenza”, si legge nella nota.

In un tweet di mercoledì, l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha affermato che i suoi team erano sul campo per una risposta alle emergenze, inclusa la somministrazione di farmaci, servizi di trauma e lo svolgimento di valutazioni su richiesta.

I volontari della Mezzaluna Rossa dell'Afghanistan aiutano le persone colpite dal terremoto nel distretto di Qian.

Il primo ministro pakistano Shebaz Sharif ha espresso le sue condoglianze e il suo sostegno in un tweet mercoledì. “Sono profondamente rattristato nell’apprendere che c’è stato un terremoto in Afghanistan e che di conseguenza sono state perse vite innocenti”, ha scritto. “Il popolo del Pakistan condivide il dolore e il dolore dei suoi fratelli afgani. Le autorità competenti stanno lavorando per sostenere l’Afghanistan in questo momento di bisogno”.

In un tweet mercoledì, un portavoce del Ministero degli Affari Esteri indiano ha espresso le condoglianze e le condoglianze dell’India alle vittime e alle loro famiglie.

Papa Francesco, durante il suo incontro settimanale di mercoledì, ha detto che pregherà per “coloro che hanno perso la vita e le loro famiglie”. “Spero che l’aiuto venga inviato lì per aiutare tutte le sofferenze dell’amato popolo dell’Afghanistan”.

L’Afghanistan ha una lunga storia di terremoti, molti dei quali si verificano nella regione montuosa dell’Hindu Kush al confine con il Pakistan.

Nel 2015, Il terremoto ha colpito parti dell’Asia meridionale Più di 300 sono stati uccisi in Afghanistan, Pakistan e India.
Più di 1.000 persone Morto nel 2002 Dopo due terremoti nella regione di Nahr, nel nord-ovest dell’Afghanistan. Nel 1998 un potente terremoto ha scosso la regione, uccidendo almeno 4.700 persone. Secondo i registri Dai Centri nazionali per l’informazione ambientale.

Hada Messiah, Alyssa Kasi e Martin Goilando della CNN hanno contribuito al rapporto.

READ  Ritorna la Cooper Cup di Rams

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews