Aggiornamenti in tempo reale su disoccupazione, borsa

giocare a

  • Il tasso di disoccupazione è salito al 3,7% dal 3,5%, ha affermato venerdì il Dipartimento del lavoro.
  • Gli economisti hanno stimato che il mese scorso sono stati aggiunti 190.000 posti di lavoro.
  • I datori di lavoro hanno aggiunto 261.000 posti di lavoro nonostante l’inflazione elevata, l’aumento dei tassi di interesse e i crescenti timori di recessione.

Le assunzioni sono state forti in ottobre poiché i datori di lavoro hanno aggiunto 261.000 posti di lavoro Alta inflazione, Tassi di interesse in aumento e in crescita Paure di depressione.

Il tasso di disoccupazione è salito al 3,7% dal 3,5%, ha affermato venerdì il Dipartimento del lavoro.

Gli economisti hanno stimato che il mese scorso sono stati aggiunti 190.000 posti di lavoro. I profitti reali sono molto bassi dopo dicembre 2020.

Ancora un altro segno di un mercato del lavoro dinamico, i guadagni di lavoro per agosto e settembre sono stati rivisti al rialzo di 29.000 netti, con l’anticipo di settembre ora a 315.000, rispetto a 263.000.

Negli ultimi mesi, la crescita dell’occupazione è rallentata da un forte ritmo mensile medio di oltre 400.000 per la maggior parte dell’anno a circa 290.000 negli ultimi tre mesi, ma è rimasta resiliente. Carenza permanente di manodopera La paura di non riuscire a riempire le aperture quando l’economia rimbalza ha portato le aziende a evitare i licenziamenti.

La recessione è inevitabile nel 2023?: Ecco cosa dicono gli esperti.

La buona notizia è che l’aumento salariale: Sfortunatamente, può anche essere una cattiva notizia. Ecco perché.

Le richieste iniziali di sussidi di disoccupazione, una misura dei tagli di posti di lavoro, la scorsa settimana hanno totalizzato un minimo storico di 217.000.

L’assistenza sanitaria ha guadagnato 53.000 posti di lavoro in ottobre. Aggiunti 39.000 servizi professionali e alle imprese; tempo libero e ospitalità, 35.000, con alberghi che rappresentano la maggior parte delle nuove posizioni; e produzione, 32.000.

I governi federale, statale e locale hanno aggiunto 28.000 posti di lavoro.

“L’economia sembra essere in equilibrio in questo rapporto sul lavoro”, afferma Jane Oates, ex capo della divisione occupazione e formazione del Dipartimento del lavoro e presidente di WorkingNation, un’organizzazione no profit che si concentra sulle sfide che devono affrontare i lavoratori americani.

Le azioni reagiscono al rapporto sui lavori

Le azioni salgono dopo il rapporto di lavoro migliore del previsto Alle 11:14, il Dow Jones Industrial Average era in rialzo dell’1,4%. L’S&P 500 è salito dell’1,3% e il Nasdaq dell’1%.

READ  Jedi Vance, sostenuto da Trump, ha vinto le elezioni del Senato repubblicano

Basato su questo La volatilità di Mercurio aumenterà Di conseguenza La decisione della Banca Centrale di aumentare i tassi di interesse Altri 75 punti base. Nel frattempo, il Dow ha ottenuto la sua migliore performance di ottobre, con un guadagno del 14%. È stato anche il mese migliore dal 1976.

Qual è il tasso di partecipazione alla forza lavoro?

A dimostrazione del fatto che la carenza di manodopera potrebbe persistere, la quota di adulti che lavorano o cercano lavoro è scesa al 62,2%, in calo rispetto al livello pre-pandemia del 63,4%. Il tasso di partecipazione alla forza lavoro è generalmente in aumento dal 2020 quando i lavoratori tornano in un mercato del lavoro riscaldato dopo essersi presi una pausa per prendersi cura dei bambini o essere inattivi a causa della paura del COVID-19.

Ma quella quota è rimasta pressoché invariata quest’anno, indicando che la maggior parte degli americani mira a tornare al lavoro. Ciò potrebbe mantenere una pressione al rialzo sui salari mentre i datori di lavoro si spingono per lavoratori più limitati.

Il mese scorso, la retribuzione oraria media è aumentata di 12 centesimi a $ 32,58, in calo da un aumento del 5% anno su anno ad agosto a un ancora sano 4,7%.

Gli economisti affermano che la persistente carenza di manodopera e la prospettiva di una maggiore crescita salariale spingeranno la Federal Reserve ad aumentare con fermezza i tassi di interesse per controllare l’inflazione rimasta al di sotto del massimo di 40 anni dell’8,2%.

“Questo rapporto è un via libera per ulteriori aumenti dei tassi della Fed e tassi di interesse più elevati”, ha affermato Jason Schenker, presidente di Prestige Economics.

Siamo in recessione adesso?

Si prevede che le mosse della banca centrale stimoleranno l’indebitamento e l’attività economica e i principali economisti prevedono ora una recessione nel 2023. Di conseguenza, molte aziende stanno ritirando i piani di assunzione.

Identity, un’agenzia di marketing e pubbliche relazioni con 33 dipendenti con sede a Birmingham, nel Michigan, ha aggiunto tre dipendenti quest’anno, sta aumentando le vendite del 10% e sta cercando di portarne un altro paio.

Ma il presidente dell’azienda Mark Winter sta diventando cauto.

“Non vediamo un rallentamento della domanda commerciale, ma sappiamo che sta arrivando”, afferma Winter.

Quindi, invece di espandere il suo staff a tempo pieno, Winter si affida maggiormente ai freelance per lo sviluppo web, la scrittura, le relazioni con i media e i progetti sui social media “per essere sicuri di avere maggiore flessibilità”.

Anche i lavoratori sono nervosi per il rallentamento. Secondo il sito di networking professionale, le persone che lavorano su LinkedIn inviano in media il 18% di curriculum in più rispetto a un anno fa. Inoltre, i post di Linkedin che menzionano “ridimensionamento” o ridimensionamento sono stati il ​​17,9% in più rispetto allo scorso anno.

READ  4 takeaway dal viaggio asiatico del primo presidente di Biden

C’è ancora carenza di manodopera?

Allo stesso tempo, la carenza di manodopera ha spinto le aziende ad aggiungere lavoratori in vacanza all’inizio di questa stagione, il che potrebbe aumentare la crescita dell’occupazione a ottobre, secondo Spencer Hill, economista di Goldman Sachs.

La creazione di posti di lavoro è salita a 10,7 milioni dai 10,4 milioni di settembre, allentandosi dai livelli record dei mesi precedenti. Ci sono quasi due opportunità di lavoro per ogni adulto disoccupato in America

Non c’è dubbio che un’altra recessione stia arrivando, dicono gli economisti. Morgan Stanley afferma che molte aziende che sostituiscono i lavoratori in partenza smetteranno di farlo nei prossimi mesi. Ciò potrebbe “portare a un calo più rapido del normale della crescita dell’occupazione”, afferma la società di ricerca.

Produttività del lavoro: La sua promozione può correggere l’inflazione elevata, la crescita debole e la carenza di manodopera?

Lavoro da casa: Rifiutarsi di tornare in ufficio significa licenziare? Le mutevoli maree del mercato del lavoro possono cambiare le regole.

Invece di riempire alcuni lavori, Winter dice che si rivolge a liberi professionisti.

Entro l’inizio del prossimo anno, la crescita dell’occupazione si arresterà, afferma l’economista Nancy Vanden Houten di Oxford Economics. Mark Jandy di Moody’s Analytics prevede una stagnazione simile nel secondo trimestre.

“Le nostre conversazioni con i dirigenti indicano che la domanda di lavoro peggiorerà nei prossimi mesi poiché le aziende dovranno far fronte a vendite deboli in patria e all’estero, continue pressioni sui costi e condizioni finanziarie più rigide”, ha scritto Ey-Parthenon in una nota ai clienti.

Ciò sarà preoccupante per le persone in cerca di lavoro, ma sono benvenute notizie per la banca centrale, che è alla ricerca di un rallentamento dell’occupazione e della crescita salariale per determinare se l’inflazione si raffreddi abbastanza da mettere in pausa la sua aggressiva campagna di aumento dei tassi. Questa settimana, la Fed ha approvato il suo quarto aumento consecutivo del tasso di tre quarti.

Per la nostra copertura in diretta segui:

Il presidente Joe Biden ha celebrato il rapporto sul lavoro di venerdì, dicendo: “Finché sarò presidente, non accetterò l’argomento secondo cui il problema è che troppi americani stanno cercando un buon lavoro”.

“L’inflazione è la nostra principale sfida economica”, ha affermato. “Faremo tutto il necessario per ridurre l’inflazione”.

Twitter dovrebbe annunciare oggi massicci licenziamenti rapporti. Questo viene dopo Elon Musk ha rilevato Twitter e come suo amministratore delegato. Si prevede che circa 3.750 lavoratori saranno interessati dai licenziamenti, secondo The Verge.

READ  Torneo NCAA maschile: la Carolina del Nord ha eliminato i migliori tempi supplementari di Baylor

Sia Amazon che Apple hanno annunciato ieri il blocco delle assunzioni. Il blocco delle assunzioni di Amazon riguarda tutti i ruoli aziendali, mentre quello di Apple è limitato ai lavori al di fuori della ricerca e sviluppo.

Le azioni di Apple e Amazon sono aumentate entrambe entro le 10:15 ET.

Sebbene il mercato del lavoro sia relativamente forte in questo momento, ci sono alcune crepe. Le aziende tecnologiche in particolare stanno affrontando sfide. Giovedì, Lyft e la società di elaborazione dei pagamenti Stripe hanno annunciato l’intenzione di tagliare rispettivamente il 13% e il 14% della loro forza lavoro, secondo quanto riportato dalla CNBC. segnalato.

Produttività del lavoro: La sua promozione può correggere l’inflazione elevata, la crescita debole e la carenza di manodopera?

Lavoro da casa: Rifiutarsi di tornare in ufficio significa licenziare? Le mutevoli maree del mercato del lavoro possono cambiare le regole.

Uno dei motivi per cui il rapporto sull’occupazione è così importante è che la Federal Reserve ne tiene conto Decisioni sui tassi di interesse. Nonostante la crescente possibilità di una recessione, il mercato del lavoro è così forte che la Fed può aumentare i tassi di interesse. Sforzi per ridurre l’inflazione Senza preoccuparsi che porterà alla disoccupazione. Ma ciò potrebbe cambiare poiché la banca centrale impone tassi di interesse più elevati.

Il rapporto sull’occupazione è uno dei migliori indicatori dello stato del mercato del lavoro. A parte il tasso di disoccupazione, il rapporto è una miniera d’oro di dati per economisti, investitori e responsabili politici. Indica quante persone hanno smesso di cercare lavoro o hanno smesso di lavorare, quanto guadagnano i lavoratori in un’ampia varietà di settori e altre informazioni sull’essere sovraoccupati.

Il prossimo rapporto sui lavori sarà pubblicato venerdì 2 dicembre. Questo riguarderà l’andamento dell’occupazione per il mese di novembre.

Il Cboe Volatility Index, o VIX, un indicatore di mercato della volatilità attesa nei prossimi 30 giorni, è leggermente diminuito da quando è uscito il rapporto sull’occupazione. Di recente ha raggiunto un minimo di 6 settimane, indicando che gli investitori sono meno incerti sulle prospettive del mercato.

L’assunzione raggiunge una svolta: I datori di lavoro dovrebbero assumere ora o aspettare che una recessione colpisca l’economia?

Cosa evitare e cosa acquistare?: Come prepararsi finanziariamente per il 2023 – In caso di recessione

Elizabeth Buchwald è una giornalista di finanza personale e di mercato per USA TODAY. puoi fSeguila su Twitter @BuchElisabeth e iscriviti alla nostra newsletter Daily Money Qui

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews