22 dispersi dopo il capovolgimento di una nave di migranti nel Mediterraneo

Una donna incinta e almeno altre 22 sono morte immigrati Sono scomparsi dopo che il loro piccolo gommone è affondato nel Mediterraneo, secondo i funzionari.

Settantuno sopravvissuti sono stati salvati lunedì mentre lottavano per sopravvivere nelle acque al largo delle coste dell’Italia e di Malta, secondo l’organizzazione umanitaria internazionale Medici senza frontiere.

“Quello che abbiamo affrontato ieri è stato il nostro peggior incubo”, ha detto in una nota Riccardo Gatti, capo della squadra di ricerca e soccorso del gruppo. “Quando ci siamo avvicinati alla barca in pericolo e siamo stati in grado di vederla con il nostro binocolo, ci siamo resi conto della complessità di questa operazione di salvataggio. La barca stava affondando e decine di persone erano intrappolate, mentre molte erano già in acqua”.

Le squadre di soccorso hanno cercato di rianimare la donna incinta, ma senza successo. Altri tre migranti, tra cui un bambino di 4 mesi, hanno avuto bisogno di cure di emergenza. MSF ha detto che la ragazza e sua madre sono state successivamente trasferite a Malta.

Le squadre di soccorso hanno cercato di rianimare la donna incinta, ma senza successo. Altri tre migranti, tra cui un bambino di 4 mesi, hanno avuto bisogno di cure di emergenza.
Medici Senza Frontiere / Newsfla

Due donne hanno detto ai bagnini di aver perso i loro figli in mare, mentre un’altra donna ha detto che suo fratello minore aveva incontrato la stessa sorte. I sopravvissuti hanno anche affermato che potrebbero essere scomparse fino a 12 altre persone, secondo il gruppo.

“I sopravvissuti sono esausti”, ha detto Stephanie Hofstetter, leader del team medico a bordo della nave di ricerca e soccorso Geo Barents. “Molti hanno ingerito grandi quantità di acqua di mare e molti hanno sperimentato l’ipotermia dopo aver trascorso lunghe ore in acqua”.

MSF ha affermato che almeno 10 migranti hanno subito ustioni da carburante da moderate a gravi e hanno richiesto cure aggiuntive.

READ  L'Organizzazione Mondiale della Sanità afferma che un focolaio di vaiolo delle scimmie potrebbe portare a una pandemia
Migranti salvati
I funzionari hanno affermato che almeno 10 migranti hanno subito ustioni da carburante da moderate a gravi e hanno avuto bisogno di cure aggiuntive.
Medici Senza Frontiere / Newsfla

L’organizzazione ha affermato che l’incidente è stata una “conseguenza fatale della crescente inazione” e del disimpegno dei paesi europei, tra cui Italia e Malta, nei confronti dei migranti nel Mediterraneo.

Le tragedie in mare costano ancora la vita a migliaia di persone e queste persone si perdono alle porte dell’Europa nel silenzio assoluto e nell’indifferenza da parte di [European Union] Dice: “Medici senza frontiere ispeziona il soccorritore Juan Matías Gil in una dichiarazione.

Solo quest’anno sono stati contati circa 721 migranti dispersi nel Mediterraneo, secondo Medici Senza Frontiere, che ha affermato che rimane il “confine più sanguinoso” del mondo. Dal 2014 vi sono stati registrati un totale di 24.184 migranti scomparsi.

Un uomo del Camerun ha detto di essere stato in mare per 19 ore prima di essere soccorso.

“In tutte queste ore”, ha detto, “ho visto molte persone annegare”. “Sono contento di essere stato salvato, ma arriva con molte lacrime”.

Immagini Inserito su Twitter Decine di migranti vengono mostrati mentre lottano per sopravvivere “estremamente scioccati”, secondo Medici senza frontiere.

Il 27 giugno 2022 un'équipe di MSF salva 71 persone da un gommone in pericolo nel Mediterraneo centrale.
Gli equipaggi salvano 71 persone da un gommone in pericolo nel Mediterraneo centrale.
Medici Senza Frontiere / Newsfla

Il Geo Barents è stato diretto in Italia dopo il drammatico salvataggio e MSF sta lavorando con le autorità maltesi e italiane per trovare un “posto sicuro” per i migranti, ha detto il gruppo martedì.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Altcoinews