BTC: 60.000 Bitcoin ritirati da un conto balena

Il proprietario del quarto nel volume di un portafoglio bitcoin ha spostato gli ultimi 60.000 BTC ($ 230 milioni) da esso. Secondo Trustnodes, il ritiro è avvenuto alla fine di febbraio.

Il primo trasferimento di fondi per un importo di 0,001 BTC è stato effettuato il 24 ottobre 2014. Da allora, la somma delle transazioni in entrata della balena ammontava a 113.000 BTC ($ 440 milioni).

L’indirizzo è stato utilizzato principalmente per accumulare Bitcoin, ma dopo che la prima criptovaluta ha raggiunto il suo prezzo massimo nel 2017, il suo proprietario ha iniziato un ritiro delle attività.

La pubblicazione ha rilevato che il ritiro di 60.000 BTC è stato effettuato in parti il 28 febbraio. La dimensione della transazione era più frequente è stata di 1.000 BTC.

“Le transazioni avvenute allo stesso tempo su diversi portafogli suggeriscono che la” balena” ha utilizzato alcuni software con parametri preimpostati,” – nota Trustnodes.

Secondo un’ipotesi, il proprietario del portafoglio ha deciso di disperdere le proprie attività al fine di evitare un’indebita attenzione o vendere bitcoin nei mercati over-the-counter.




Informazioni su Emanuele Brizzi 173 Articoli
Emanuele è un giornalista freelance, esperto di tecnologia finanziaria, segue quotidianamente l'andamento dei mercati, laureato in economia nel 2013 si è interessato alla blockchain da quando ha letto per la prima volta di Bitcoin diversi anni fa'. L'autore ama scrivere di criptovalute, la sua attenzione è focalizzata sulle novità che periodicamente emergono dai nuovi progetti e quelli esistenti. Email: brizzi_block@altcoinews.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*