Aetna, Anthem, Health Care Service Corporation, PNC Bank e IBM annunciano collaborazione blockchain per il settore sanitario

Aetna, Anthem (NYSE:ANTM ), Health Care Service Corporation (HCSC), PNC Bank (NYSE:PNC ) e IBM (NYSE:IBM ) hanno annunciato una nuova collaborazione per progettare e creare una rete utilizzando la tecnologia blockchain per migliorare la trasparenza e l’interoperabilità nel settore sanitario. L’obiettivo è creare una rete blockchain inclusiva che possa beneficiare di più membri dell’ecosistema sanitario in un ambiente condiviso altamente sicuro.

Nonostante le principali iniziative per digitalizzare le informazioni sanitarie, sono ancora necessari importanti miglioramenti in termini di trasparenza e interoperabilità tra i vari gruppi del sistema sanitario. Riducendo gli errori amministrativi e l’attrito attraverso l’applicazione della tecnologia blockchain, le informazioni sanitarie potrebbero essere scambiate in modo più efficiente. Questi miglioramenti, una volta realizzati, potrebbero contribuire a migliorare la cura del paziente e ridurre i costi non necessari.

I membri della collaborazione intendono utilizzare blockchain per affrontare una serie di sfide del settore, tra cui la promozione di reclami ed elaborazione dei pagamenti efficienti, per consentire scambi di informazioni sanitarie sicuri e senza attriti e per mantenere directory di fornitori attuali e accurate.

“Ci impegniamo a migliorare l’esperienza del consumatore sanitario e a rendere il nostro sistema sanitario più efficace”, ha dichiarato Claus Jensen , Chief Technology Officer di Aetna, un’azienda CVS Health. “Attraverso l’applicazione della tecnologia blockchain, lavoreremo per migliorare l’accuratezza dei dati per fornitori, regolatori e altre parti interessate e daremo ai nostri membri un maggiore controllo sui propri dati”.

“In Anthem, riconosciamo l’importanza di guidare il cambiamento che semplificherà il sistema sanitario per tutti gli americani”, ha dichiarato Rajeev Ronanki , Chief Digital Officer di Anthem, Inc. ” Consideriamo Blockchain come un fattore abilitante per stabilire la fiducia. è stato un ostacolo per la creazione di un’esperienza di consumo senza soluzione di continuità: con una base affidabile basata sulla trasparenza e sulla crittografia, forniremo un modo più veloce e più sicuro per scambiare informazioni mediche per trasformare l’esperienza dell’assistenza sanitaria dei consumatori “.

“HCSC sta esplorando continuamente come la tecnologia e i dati possono migliorare la vita dei nostri membri riducendo la frammentazione delle informazioni e collegando parti del sistema sanitario”, ha affermato Steve Betts , vicepresidente senior e chief information officer di HCSC. “Siamo orgogliosi di far parte di questa collaborazione incentrata sul miglioramento delle conoscenze tecniche, sulla comprensione delle capacità e sulla possibilità di generare cure di qualità e accessibili”.

“Gli esclusivi attributi di Blockchain lo rendono adatto a grandi reti di membri per scambiare rapidamente dati sensibili in modo autorizzato, controllato e trasparente”, ha affermato Lori Steele , direttore generale di Healthcare and Life Sciences per IBM. “Il fatto che questi importanti operatori sanitari si siano uniti per collaborare indica il valore che vedono nel lavorare insieme per esplorare nuovi modelli che pensiamo possano portare più efficienza nel sistema sanitario e, infine, migliorare l’esperienza del paziente.”

“Questa collaborazione consentirà ai dati sanitari e alle transazioni commerciali di avvenire in modo da soddisfare le richieste del mercato in termini di trasparenza e sicurezza, rendendo più facile per il paziente, il pagatore e il fornitore gestire i pagamenti”, ha affermato Chris Ward , responsabile del prodotto, PNC Treasury Gestione. “Usando questa tecnologia, possiamo rimuovere l’attrito, la duplicazione e i costi amministrativi che continuano ad affliggere l’industria”.

Aetna, Anthem, HCSC, PNC Bank e IBM stanno lavorando attivamente per definire ulteriormente i casi d’uso iniziali per la rete di servizi sanitari. La collaborazione aggiungerà altri membri alla rete nei prossimi mesi, tra cui altre organizzazioni sanitarie, fornitori di servizi sanitari, start-up e aziende tecnologiche.




Informazioni su Martina Di Fraia 120 Articoli
Martina è una scrittrice di contenuti freelance e vive a Torino: Il suo interesse attuale sono le criptovalute, l'analisi finanziaria e la tecnologia blockchain. Oltre alla scrittura di contenuti, è una esperta Social Media Strategist. Nel tempo libero adora leggere libri e correre all'aperto. Scrive per Altcoinews.it da febbraio 2018 Indirizzo Email: martinadif@altcoinews.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*