In Australia è possibile pagare le bollette in bitcoin e altre criptovalute

I residenti dell’Australia saranno in grado di pagare le bollette usando bitcoin e altre criptovalute indipendentemente dal fatto che l’azienda gestisca beni digitali, secondo la Financial Review.

Questa opzione è stata resa possibile grazie alla partnership tra la piattaforma di fatturazione Gobbill e la borsa australiana Cointree.

“Abbiamo lanciato solo lo scorso anno, e non abbiamo troppi utenti, ma grazie alla partnership con Cointree non vediamo l’ora di ottenere altri clienti. In futuro, vedremo se questo diventerà parte della nostra vita quotidiana. Gobbill permette di pagare i buoni con carta di credito o conto ” , – ha commentato l’accordo il co-fondatore Gobbill Shendon Evans.

È interessante notare che lo scambio di Cointree già precedentemente aveva permesso agli utenti di pagare le bollette utilizzando la valuta criptata. Grazie alla nuova partnership, il servizio dovrebbe diventare più conveniente per i clienti.

La piattaforma Gobbill è utilizzata come intermediario per raccogliere fondi e pagare le bollette.




Informazioni su Martina Di Fraia 114 Articoli
Martina è una scrittrice di contenuti freelance e vive a Torino: Il suo interesse attuale sono le criptovalute, l'analisi finanziaria e la tecnologia blockchain. Oltre alla scrittura di contenuti, è una esperta Social Media Strategist. Nel tempo libero adora leggere libri e correre all'aperto. Scrive per Altcoinews.it da febbraio 2018 Indirizzo Email: martinadif@altcoinews.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*