Ripple (XRP) crolla del 20 percento, mentre Bitcoin (BTC) scende a 6.300 dollari

Il prezzo dell’XRP, la criptovaluta associata Ripple , continua a essere svenduto dal momento che il mercato più ampio sta soffrendo di una fase ribassista con bitcoin che nella giornata di trading odierna perde il 10 percento. XRP dopo aver toccato un picco di $ 3,84 il 4 gennaio ora si attesta a $ 0,32 e sembra che sono probabili ulteriori cali.

Nelle ultime 24 ore, l’XRP è calato di oltre il 20% quando il bitcoin (BTC) è sceso da $ 7.000 a circa $ 6.300.

Nonostante questo evidente calo che lascia poche speranze agli investitori di XRP, secondo quanto riportato, il fondatore del sito Web tecnologico, Techcrunch, Michael Arrington, ha dichiarato che XRP ha molto più potenziale in termini di transazioni rispetto a Bitcoin ed Ethereum, in un’intervista con la società coreana Block in Press.

Arrington ha avviato un Hedge Fund basato su XRP chiamato XRP Capital. Questo è un Hedge Fund da $ 100 milioni che utilizza XRP per investire in società collegate alla criptovaluta . Arrington ha deciso di utilizzare XRP all’interno di questo fondo poiché crede che XRP sia semplicemente la migliore criptovaluta perché è più veloce ed economica da usare rispetto ai suoi concorrenti.

Tuttavia sembra che al momento, XRP di Ripple sta soffrendo di più rispetto alle altre principali criptovalute, motivo per il quale, come abbiamo già detto più volte negli ultimi due mesi, XRP non rappresenta la scelta migliore d’investimento.




Informazioni su Paolo Cianfriglia 138 Articoli
Paolo è un analista finanziario che ama analizzare e scrivere di mercati finanziari, in particolare dei mercati in forte crescita delle criptovalute. Scrive per diversi siti web e blog aziendali e contestualmente offre consulenza agli investitori che non conoscono ancora bene i pericoli correlati ai mercati delle valute digitali. Fortemente motivato dall'interesse per la blockchain technology ama condividere le novità del settore. Indirizzo Email: paoloweb@altcoinews.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*