Bitcoin potrebbe diventare la prima valuta mondiale: secondo NYSE

L’amministratore delegato della società, che possiede e gestisce la più grande borsa del mondo, crede che il bitcoin abbia il potenziale per diventare la valuta mondiale nel mondo, e getta il peso della sua azienda dietro un piano ambizioso per renderlo realtà.

L’Intercontinental Exchange (ICE), il proprietario del New York Stock Exchange (NYSE), sta formando una nuova società chiamata Bakkt, che cercherà di colmare il divario tra Wall Street, Main Street e la valuta cripto di punta.

In una conversazione con “Fortune”, il fondatore, presidente e CEO Jeffrey Sprecher ICE ha spiegato che, a suo parere, sostenuta da infrastrutture Bakkt – Bitcoin è una moneta internazionale.

“Bitcoin semplificherebbe enormemente la promozione della valuta mondiale “, ha affermato Spreacher. “Ha il potenziale per diventare la prima valuta del mondo” .

Questo è un aspetto meraviglioso per ICE, che nel dicembre dello scorso anno ha dichiarato di non voler affrettare il lancio di prodotti correlati al BTC.

“I giovani non si fidano delle istituzioni finanziarie tradizionali. Per conquistare la fiducia, banche, broker e gestori patrimoniali possono utilizzare la valuta in cui crede una nuova generazione, ad esempio, BTC. L’uso delle valute digitali è molto risonante “, ha detto a Fortune.




Informazioni su Rebecca Ricci 152 Articoli
Rebecca ha conseguito un Master in Giornalismo presso l'Università di Bologna e scrive professionalmente in un'ampia varietà di generi, in particolare le ultime notizie tecnologiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*