Bitcoin è regolamentato e abbastanza maturo per avere un ETF, dice il commissiario della SEC

Pochi giorni fa’, la Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti ha negato la domanda relativa agli ETF su Bitcoin presentata dai gemelli Winklevoss, citando la mancanza di misure nell’ETF per prevenire la manipolazione dei prezzi.

La SEC ha sottolineato che l’ETF proposto dai gemelli Winklevoss, che gestiscono uno dei maggiori crypto-exchange statunitensi noto come Gemini, non dispone di strumenti sufficienti per identificare e scoraggiare le frodi e le manipolazioni che potrebbero impattare negativamente sul movimento dei prezzi del Bitcoin.

Quasi immediatamente dopo la pubblicazione della dichiarazione della SEC, il commissario della SEC Hester Peirce ha espresso il suo disappunto per la decisione dell’agenzia di respingere l’ETF bitcoin depositato dai gemelli Winklevoss, osservando che Bitcoin, come bene, è regolato e abbastanza maturato per essere degno dei mercati statunitensi.

Peirce ha detto che la decisione della SEC ha indebolito la protezione degli investitori eliminando l’istituzionalizzazione del mercato Bitcoin, che ha visto un aumento dell’adozione da parte di istituzioni finanziarie regolamentate come Goldman Sachs, JPMorgan e Morgan Stanley negli ultimi mesi.

Temo che l’approccio della Commissione metta a repentaglio la protezione degli investitori impedendo una maggiore istituzionalizzazione del mercato dei bitcoin. Una maggiore partecipazione istituzionale migliorerebbe molte delle preoccupazioni della Commissione. Ha detto il commissiario.




Informazioni su Martina Di Fraia 112 Articoli
Martina è una scrittrice di contenuti freelance e vive a Torino: Il suo interesse attuale sono le criptovalute, l'analisi finanziaria e la tecnologia blockchain. Oltre alla scrittura di contenuti, è una esperta Social Media Strategist. Nel tempo libero adora leggere libri e correre all'aperto. Scrive per Altcoinews.it da febbraio 2018 Indirizzo Email: martinadif@altcoinews.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*