Bitcoin fermato dalla decisione della SEC e dai livelli tecnici

Dopo poche ore che la SEC ha annunciato di aver rifiutato una proposta di ETF bitcoin presentata dai Winklevoss, il prezzo del bitcoin è sceso sotto la soglia degli $ 8,000 e ora si muove vicino a questo livello psicologicamente significativo.

Si noti anche il mercato sta rispettando in maniera perfetta i livelli tecnici più importanti, come si vede dal grafico sottostante relativo a BTC/USD con compressione ad un giorno, il prezzo ha raggiunto la resistenza rappresentata dalla trendline ascendente che unisce i minimi da settembre 2017 prima di ritracciare.

In questo momento prevale una tendenza ribassista nel breve termine, il prezzo di bitcoin potrebbe ora scendere verso il supporto rappresentato dalla media mobile a 100 periodi che passa a 7.600 dollari, questo livello dovrebbe essere abbastanza forte da riuscire a fermare le pressioni ribassiste e offrire di nuovo una spinta rialzista.

Nel caso in cui il supporto a 7.600 dollari venga violato al ribasso l’impostazione tecnica diventerebbe molto negativa tuttavia pensiamo che al momento questa sia l’ipotesi meno probabile, invece, il superamento del recente massimo in area 8.500 dollari e della suddetta trendline offrirebbe un segnale positivo per il mercato, in tal caso il prezzo di bitcoin può raggiungere facilmente i 9.000 dollari.




Informazioni su Paolo Cianfriglia 138 Articoli
Paolo è un analista finanziario che ama analizzare e scrivere di mercati finanziari, in particolare dei mercati in forte crescita delle criptovalute. Scrive per diversi siti web e blog aziendali e contestualmente offre consulenza agli investitori che non conoscono ancora bene i pericoli correlati ai mercati delle valute digitali. Fortemente motivato dall'interesse per la blockchain technology ama condividere le novità del settore. Indirizzo Email: paoloweb@altcoinews.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*