Bancor exchange ha subito un grosso attacco, 12,5 milioni sono stati rubati in criptovaluta ethereum

Il cambio di valuta digitale israeliano Bancor ha subito un grosso attacco – ben $ 23,5 milioni sono a rischio.

Inizialmente descritta come una “violazione della sicurezza”, Bancor ha successivamente rivelato che gli hacker hanno sfruttato un portafoglio compromesso, inserendo codici maliziosi in certi contratti intelligenti che “hanno consentito il ritiro non autorizzato di quasi 25.000 gettoni Ethereum”, del valore di circa 12,5 milioni di dollari mentre  $ 10 milioni della moneta Bancor BNT sono stati immediatamente congelati e recuperati.

Bancor afferma che nessun portafoglio utente è stato compromesso, ma è stato costantemente offline da quando si è ritirato in modalità manutenzione stamattina.

La start-up di Tel-Aviv ha battuto ogni record quando ha raccolto oltre $ 150 milioni durante il suo ICO , attirando l’attenzione del miliardario di investimenti Tim Draper, che in seguito ha aderito alla società come consulente.

Bancor, è un produttore leader di block 21 – non solo un partner. L’ecosistema EOS / Bancor, a questo punto, è forse altrettanto importante per la liquidità complessiva di Bancor quanto per l’usabilità del token EOS.




Informazioni su Rebecca Ricci 156 Articoli
Rebecca ha conseguito un Master in Giornalismo presso l'Università di Bologna e scrive professionalmente in un'ampia varietà di generi, in particolare le ultime notizie tecnologiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*