Bitcoin subisce un duro colpo dopo attacco hacker a exchange e indagine CFTC

Un attacco hacker ad un exchange di criptovalute in Corea del Sud unito alla notizia di un’indagine della commissione statunitense sul commercio di materie prime su beni di consumo che intende stabilire se esiste una manipolazione del prezzo di bitcoin hanno fatto crollare le quotazioni delle monete digitali, prima tra tutte il bitcoin che nella giornata di ieri è arrivato a perdere l’ 11% con un minimo registrato a 6.640 dollari. La capitalizzazione totale del mercato delle valute digitali è scesa di circa 40 miliardi dopo il sell-off di ieri.

Il grafico BTC/USD mostra come il mercato sia sceso decisamente sotto la principale trendline che sosteneva il rialzo da settembre 2017, la violazione di questo livello chiave ha contribuito a dare forza al movimento ribassista spingendo il prezzo della criptovaluta al successivo minimo, che, per il momento ha fermato le pressioni in vendita ma, poichè il mercato si sta muovendo vicino al supporto e non mostra segnali di ripresa è possibile che il downtrend si estenda ulteriormente dopo un’eventuale pullback sulla trendline appena violata.

Il prezzo del bitcoin è tornato ai livelli di circa due mesi fa’ e le criptovalute altcoin hanno subito un notevole deprezzamento nell’ordine del 10% nelle ultime 24 ore, mentre la perdita totale da inizio anno è superiore al 50% per quanto riguarda bitcoin.




Informazioni su Paolo Cianfriglia 136 Articoli
Paolo è un analista finanziario che ama analizzare e scrivere di mercati finanziari, in particolare dei mercati in forte crescita delle criptovalute. Scrive per diversi siti web e blog aziendali e contestualmente offre consulenza agli investitori che non conoscono ancora bene i pericoli correlati ai mercati delle valute digitali. Fortemente motivato dall'interesse per la blockchain technology ama condividere le novità del settore. Indirizzo Email: paoloweb@altcoinews.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*