Bitcoin mostra segnali di ripresa, i mercati delle criptovalute tentano il recupero

Sabato 2 giugno il prezzo di bitcoin mostra segnali di ripresa, osservando il grafico BTC/USD si nota uno slancio rialzista in atto e una figura di testa e spalle invertito che prevede lo sviluppo di un movimento positivo, il segnale sarebbe già stato confermato pochi minuti dopo il superamento di quota 7.600, il prossimo obiettivo per i tori ora si può stimare a 7.800 superato il quale, 8.000 diventa la resistenza più significativa in grado di dare una svolta al mercato se venisse superata.

Come si vede dal grafico sottostante, relativo a BTC/USD con compressione ad 1 giorno, il mercato ha violato al ribasso la trendline ascendente che unisce i minimi da settembre 2017 per poi successivamente recuperarla rientrando nel canale rialzista.

Questo potrebbe significare che siamo davanti ad un importante minimo di mercato, la trendline che funziona da supporto potrebbe far rimbalzare in maniera significativa il prezzo dando vita ad un rialzo più consistente, tuttavia ci sono diverse resistenze da superare, tra cui le medie mobile e i livelli psicologici come per esempio 8.000 dollari.

Nel momento della scrittura stiamo vedendo che le principali criptovalute altcoin stanno passando dal negativo al positivo in seguito ad un movimento positivo di bitcoin che è aumentato di circa 200 dollari, passando da 7.470 a 7,680 in pochi minuti, come mostrato nel grafico sottostante con time frame a 15 minuti.

Ieri, abbiamo ripreso la notizia della CNBC nella quale viene citata una previsione del prezzo di bitcoin fatta da Dan Morehead, fondatore di Pantera Capital Management, secondo Morehead, tutte le criptovalute hanno un prezzo basso in questo momento, è molto più economico comprare ora rispetto alla fine dell’anno scorso quando i mercati viaggiavano sui massimi storici, l’esperto pensa che bitcoin potrebbe aver toccato il fondo quest’anno e si aspetta l’inizio di un rally rialzista, mentre il 27 maggio un’altra previsione, di Trevor Wade affermava che “queste fasi ribassiste sono l’ultima possibilità per gli investitori di acquistare bitcoin, prima che il prezzo superi il valore di $ 10.000 o più. La riduzione della ricompensa dei blocchi porterà ad un aumento della domanda e, a sua volta, a un’impennata esponenziale “

Se queste previsioni si avvereranno alla fine solo il mercato potrà rivelarlo tuttavia in molti pensano che bitcoin e criptovalute saranno oggetto di rialzi nel prossimo periodo anche in vista di un’entrata di capitali istituzionali, naturalmente occorre scegliere progetti validi e tra tutti spicca sicuramente XRP di Ripple.




Informazioni su Paolo Cianfriglia 106 Articoli
Paolo è un analista finanziario che ama analizzare e scrivere di mercati finanziari, in particolare dei mercati in forte crescita delle criptovalute. Scrive per diversi siti web e blog aziendali e contestualmente offre consulenza agli investitori che non conoscono ancora bene i pericoli correlati ai mercati delle valute digitali. Fortemente motivato dall'interesse per la blockchain technology ama condividere le novità del settore. Indirizzo Email: paoloweb@altcoinews.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*