Karma Group ha accusato l’exchange di criptovalute HitBTC di azioni fraudolente

Karma Group ha avviato una procedura legale contro HitBTC attraverso la corte di Hong Kong e l’autorità di regolamentazione finanziaria. Questo importante exchange ha ricevuto 527,01 ETH da Karma per i servizi di quotazione, ma non ha adempiuto ai suoi obblighi.

Oggi gli avvocati della Karma hanno avviato una causa con HitBTC, che è classificato 7 ° tra tutti gli scambi cripto.

HitBTC non ha fornito aggiornamenti e non ha rimborsato i 527.01 ETH fino al 29 maggio.

Sono passati 60 giorni dal 30 marzo 2018, quando Karma ha pagato 527,01 Ether per l’indirizzo HitBTC di Ethereum dalla fattura ufficiale n. 040-03-18 inviata da Tim Novak ( https://etherscan.io/tx/0x8570546ec7ffbf0f2c7ea41b893b0e2eb0b07ad9c9f3299ec10b84a136e59178 )

C’erano 3 elementi che sono stati richiesti da Karma in questo ordine di servizio:

1. Implementazione Blockchain.

2. Elenco di due coppie di trading (BTC e ETH) + Re-tweet

3. Coppia di trading aggiuntiva (USDT).

Inizialmente, i rappresentanti di HitBTC hanno accettato di completare tutti gli obblighi fino al 20 aprile 2018. Karma ha fornito al team HitBTC tutte le informazioni sulla blockchain basata su BTS (non ERC-20). Inoltre, il 29 marzo 2018, il team Karma ha notificato a HitBTC che KRM non è un token ERC-20

Il team Karma ha richiesto regolarmente a HitBTC gli aggiornamenti di stato durante l’1/20 aprile, e i rappresentanti di HitBTC hanno costantemente riferito che la scadenza del 20 aprile sarebbe stata completata. Il team Karma offriva costantemente assistenza tecnica, ma HitBTC ha respinto queste proposte.

Poi, quando HitBTC non è riuscito a consegnare il lavoro entro il 20 aprile, hanno interrotto tutte le comunicazioni per 5 giorni, e poi hanno cercato di dire al team Karma che Karma non aveva notificato agli sviluppatori HitBTC che KRM non era un token ERC-20 ( che è falsa dichiarazione).

Da allora HitBTC non ha fornito una nuova data di completamento, solo stime vaghe: “meno di 5” o “dovrebbe essere 10 giorni”.

Il team Karma considera queste azioni compiute da HitBTC come fraudolente.

Pertanto, gli avvocati della Karma si stanno preparando ad avviare un’azione legale contro HitBTC e fare rapporto all’autorità di regolamentazione finanziaria di Hong Kong.




Informazioni su Martina Di Fraia 114 Articoli
Martina è una scrittrice di contenuti freelance e vive a Torino: Il suo interesse attuale sono le criptovalute, l'analisi finanziaria e la tecnologia blockchain. Oltre alla scrittura di contenuti, è una esperta Social Media Strategist. Nel tempo libero adora leggere libri e correre all'aperto. Scrive per Altcoinews.it da febbraio 2018 Indirizzo Email: martinadif@altcoinews.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*