Continua la svendita di criptovalute, bitcoin vicino a supporto chiave

Il prezzo di bitcoin è sceso fino a 7.040 dollari nella mattina di martedì 29 maggio secondo i dati di bitfinex, la quota di 7.000 dollari è ora attentamente monitorata dagli analisti e rappresenta un livello molto importante per il bitcoin. La violazione ribassista di questo supporto darebbe probabilmente il via ad un ribasso più importante, tuttavia si ritiene che l’area di supporto sia abbastanza solida per respingere almeno momentaneamente le pressioni dei venditori.

Osservando il grafico giornaliero BTC/USD si nota che il mercato è sceso sotto la trendline che sostiene il trend rialzista da settembre 2017.

Il calo del prezzo di bitcoin ha influito negativamente su tutte le principali criptovalute, Ripple XRP è scesa ai minimi di un mese e mezzo a 0,56 centesimi di dollaro mentre ieri, ethereum ha subito un forte calo di circa l’ 8% dopo che sono stati venduti 180.000 ETH nella borsa Bitfinex, secondo alcune voci l’ingente vendita sarebbe stata fatta dal team di EOS, Ethereum anche oggi continua a perdere valore (-2%) la criptovaluta è scambiata a $525.

Dopo i cali degli ultimi giorni la capitalizzazione totale delle criptovalute è scesa a 306 miliardi di dollari. Nelle prossime ore sarà possibile verificare se l’area dei 7.000 dollari per bitcoin riuscirà a trattenere le pressioni ribassiste dando luogo ad un rimbalzo dei prezzi.




Informazioni su Paolo Cianfriglia 136 Articoli
Paolo è un analista finanziario che ama analizzare e scrivere di mercati finanziari, in particolare dei mercati in forte crescita delle criptovalute. Scrive per diversi siti web e blog aziendali e contestualmente offre consulenza agli investitori che non conoscono ancora bene i pericoli correlati ai mercati delle valute digitali. Fortemente motivato dall'interesse per la blockchain technology ama condividere le novità del settore. Indirizzo Email: paoloweb@altcoinews.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*