Innoplexus sfrutterà la tecnologia blockchain e l’intelligenza artificiale per risolvere le inefficienze nella scoperta dei farmaci

Innoplexus AG ha annunciato oggi un rivoluzionario aggiornamento in arrivo sulla sua piattaforma iPlexusche sfrutterà la potenza della tecnologia blockchain e l’intelligenza artificiale per risolvere le inefficienze nella scoperta dei farmaci in fase iniziale.

Con una data di lancio prevista per il 30 giugno 2018, il nuovo iPlexus rivoluzionerà la condivisione del lavoro di ricerca nella ricerca preclinica sulle scienze della vita e la scoperta di farmaci dando ai ricercatori una piattaforma sicura, basata su blockchain e AI per pubblicare e estendere la licenza d’uso dati non pubblicati da esperimenti riusciti e falliti. L’IP sarà protetto sulla blockchain con un timestamp immutabile e l’IA analizzerà tutti i dati caricati per determinarne il valore per la continua ricerca sullo sviluppo di farmaci.

Tutti i dati inediti saranno ricercabili insieme ai dati pubblicati disponibili sulla piattaforma iPlexus attuale, lanciata da Innoplexus nel 2016. iPlexus attualmente utilizza l’intelligenza artificiale per normalizzare i dati non strutturati pubblicati da oltre 27 milioni di pubblicazioni, 1 milione di dissertazioni, 375 mila studi clinici, 127 mila farmaci profili e altro.

Come rilevato da un recente studio condotto da Haven Insights e sponsorizzato da Innoplexus, le percezioni dei consumatori dell’industria farmaceutica continuano a essere negative, con solo il 20% dei consumatori che dichiara una visione positiva delle aziende farmaceutiche. Tuttavia, il 64% ha affermato che la loro opinione sul settore migliorerebbe se i prezzi dei farmaci fossero ridotti. Il nuovo iPlexus rappresenta un altro passo avanti verso l’accessibilità ai farmaci e può aiutare le aziende a creare fiducia e un migliore rapporto con i consumatori.




Informazioni su Michela Mancini 95 Articoli
Nata a Roma classe 84, Laureata con lode in Economia e Commercio, ha conosciuto le monete digitali nel 2014 e, dopo aver approfondito la materia ha deciso di lavorare in questo settore in qualità di scrittrice. Attualmente collabora con alcuni siti web del settore nei quali pubblica notizie di criptovalute e le novità riguardanti la tecnologia blockchain. É autrice in Altcoinews.it da gennaio 2018. Email: michela_m84@altcoinews.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*