La Startup “S & P for Crypto” BITA lancia la prima serie di indici e benchmark degli asset digitali

BITA ha annunciato ufficialmente il lancio della serie BITA Index.

L’offerta iniziale dell’indice comprende l’indice BITA50 (B50), un benchmark di mercato che copre x% della capitalizzazione di mercato totale, oltre a 40 (BITA40), 30, 20 e 10 varianti token, specificamente concepite per essere alla base di prodotti di investimento passivi e garantire un giusto equilibrio tra diversificazione e liquidità. Gli indici includono una serie di filtri qualitativi e quantitativi basati su regole per evitare problemi di conformità e di conformità.

L’obiettivo di BITA ( www.bitadata.com ), secondo i suoi fondatori, è quello di affermarsi come leader globale di indici e dati basati su asset digitali. Il team fondatore ha posto particolare attenzione nel garantire la qualità e l’integrità di tutti i dati sottostanti, seguendo metodologie e processi ampiamente utilizzati nei mercati dei capitali professionali. L’obiettivo è quello di affrontare alcune delle preoccupazioni espresse dagli investitori istituzionali interessati a destinare il capitale alla nuova asset class.

Victor Gomez , Managing Director di BITA, ha dichiarato:

“Le attività digitali (Criptovalute e token) diventeranno una classe di asset presente nel mix di asset allocation della maggior parte dei portafogli istituzionali. Siamo molto entusiasti di contribuire all’evoluzione del settore e di costruire la prima serie di indici e prodotti di dati conformi agli standard di trasparenza, regolamentazione e qualità richiesti dalle principali istituzioni mondiali. “

Secondo un recente rapporto, Blockchain Capital Markets, di Celent,

“Le istituzioni finanziarie devono sviluppare un approccio disciplinare diversificato per questa nuova classe di attività, perché inciderà sull’allocazione del capitale, sulla generazione di liquidità e sulla costruzione del portafoglio”.

“Gli scambi di beni digitali e i token di sicurezza regolamentati rappresenteranno un importante punto di svolta poiché le attività digitali continuano ad attrarre capitali istituzionali. Anche gli indici di valutazione istituzionale e i prodotti di dati, come quelli offerti dalla BITA, svolgeranno un ruolo importante”, afferma l’analista di Celent John Dwyer .

La società afferma di non aver paura della concorrenza delle grandi aziende e sta cercando aggressivamente di costruire un ecosistema attorno alla sua offerta.

“Vogliamo che l’industria smetta di confrontare i benchmark con Bitcoin, pertanto desideriamo incoraggiare i partecipanti ai media, gli entusiasti della crittografia, gli analisti, i ricercatori, le startup e gli studenti a contattarci per ricevere gratuitamente i nostri dati sugli indici e i prezzi di crittografia proprietari. per aiutare l’ecosistema a svilupparsi “, ha dichiarato Christoph Brück, Managing Director di BITA.

16/05/2018 – Martina Di Fraia – Altcoin News

-------------------------------------------------------------------------------
Fai trading delle Crittovalute più popolari del mondo con leva e disponibilità 24/7: Bitcoin | Ethereum / Bitcoin | Bitcoin Cash | Ethereum | Litecoin | NEO | Ripple | IOTA e Monero con una leva fino a 1:5. Puoi cominciare con soli 100 € per ottenere l'effetto di un capitale di 500 €!
Trading 7 Giorni la Settimana, 24 Ore al Giorno!
Il mercato delle criptovalute è aperto a tutte le ore del giorno e durante i weekend.


Informazioni su Martina Di Fraia 73 Articoli
Martina è una scrittrice di contenuti freelance e vive a Torino: Il suo interesse attuale sono le criptovalute, l'analisi finanziaria e la tecnologia blockchain. Oltre alla scrittura di contenuti, è una esperta Social Media Strategist. Nel tempo libero adora leggere libri e correre all'aperto. Scrive per Altcoinews.it da febbraio 2018 Indirizzo Email: martinadif@altcoinews.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*