Dentacoin pagherai le tue cure dentali con le crypto

Dentacoin, non è forse l’unico progetto dell’industria dentale applicato alla blockchain ma sicuramente non è da sottovalutare.

Il token ERC20, coniato in 8,000 miliardi di pezzi,  lanciato in ICO il 1 ottobre 2017 ad un prezzo unitario di $0.0001, raccogliendo un capitale totale di $1,923,507 è il mezzo utilizzato dal Prof Dr. Dimitar Dimitrakiev  coadiuvato dai co-founder Philipp e  Jeremias Grenzebach per portare a termine il loro obiettivo, cioè utilizzare le crypto all’interno del settore dentale.

Il progetto punta a realizzare diversi obiettivi tra i quali quello di creare una rete di collaborazioni nel settore, garantire uno standard qualitativo superiore nelle cure dentistiche per gli utenti, realizzare prodotti di assicurazione dentale legati alla blockchain e cartelle cliniche protette dall’inviolabilità della rete Ethereum. Per ora ha realizzato due applicazioni: Dentavox un applicazione di sondaggi che restituisce DCN ai partecipanti che forniscono, rispondendo alle domande, informazioni utili messe poi a disposizione di dentisti e cliniche associati alla Fondazione Dentacoin  e Dentacare un app votata a formare sane abitudini di salute orale.

Si avvale di un discreto numero di componenti 16 in tutto, ben presentati nella pagina team del sito, ognuno dei quali ricopre ruoli chiave per lo sviluppo del progetto.

Attualmente diverse sono le collaborazioni strette dal team con operatori del settore diffuse in tutto il mondo, 25 se ne contano attualmente in tutto il mondo, una nel nostro bel paese, anche la stampa del settore ha dato discreta visibilità al progetto del professore bulgaro.

Maggio sarà il mese delle verifiche, infatti la loro roadmap segna in questo mese l’integrazione di Dentacoin Platform, una piattaforma software sotto forma di strumenti ed applicazioni focalizzata sui professionisti del settore.

Si discute sul futuro della blockchain e di internet, forse si prospetta una rete costituita in corporazioni?

Il team comunque continua, oltre al lavoro di diffusione del loro progetto, una stretta campagna di pubblicizzazione del proprio token negli exchange sono già listati su 50, formidabile è l’iniziativa lanciata dal team per essere listati sull’exchange di Honk Kong okex.com: 88,888 DCN al fortunato estratto tra tutti quelli che hanno collaborato a convincere l’exchange a quotare la moneta per le cure dentistiche attraverso i loro account Twitter.

© Copyright Simone Altcoin News

 

 

 




Informazioni su Simone 17 Articoli
Autore freelance, di professione imprenditore. Approfondisce le crypto per stare al passo con i tempi, adora vedere i dettagli dei progetti legati alle cryptovalute. Non ama la speculazione, immagina poter vedere applicati tutti i punti delle roadmap delle crypto. eMail: simone@altcoinews.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*