Goldman Sachs inizierà il trading dei futures su bitcoin

In una notizia pubblicata ieri dal NYT si legge che Goldman Sachs inizierà a negoziare i futures sul bitcoin per conto dei clienti.

Mentre Goldman inizialmente non comprerà e venderà Bitcoin reali, ma strumenti derivati, un team della banca sta cercando di andare in quella direzione se può ottenere l’approvazione regolamentare e capire come affrontare i rischi aggiuntivi associati alla detenzione della valuta virtuale. Ha scritto il NYT

Rana Yared, uno dei dirigenti di Goldman che supervisiona la creazione dell’operazione commerciale, ha detto:

“Non mi definirei una vera credente che si sveglia pensando che Bitcoin conquisterà il mondo. Per quasi tutte le persone coinvolte, c’è stato uno scetticismo personale sul tavolo”.

Negli ultimi due anni, un numero crescente di hedge fund e altri grandi investitori in tutto il mondo hanno espresso interesse per le valute virtuali. Le aziende tecnologiche come Square hanno iniziato a offrire servizi Bitcoin ai propri clienti e le borse merci di Chicago hanno iniziato a consentire ai clienti di negoziare contratti futures su Bitcoin a dicembre.




Informazioni su Emanuele Brizzi 169 Articoli
Emanuele è un giornalista freelance, esperto di tecnologia finanziaria, segue quotidianamente l'andamento dei mercati, laureato in economia nel 2013 si è interessato alla blockchain da quando ha letto per la prima volta di Bitcoin diversi anni fa'. L'autore ama scrivere di criptovalute, la sua attenzione è focalizzata sulle novità che periodicamente emergono dai nuovi progetti e quelli esistenti. Email: brizzi_block@altcoinews.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*