xVia di Ripple apre nuove porte nei mercati emergenti

xVia è destinato a società, istituti di pagamento e banche che desiderano inviare pagamenti su varie reti utilizzando un’interfaccia standard. La semplice API di xVia non richiede l’installazione di software e consente agli utenti di inviare pagamenti a livello globale con trasparenza nello stato di pagamento e con informazioni dettagliate, come le fatture, allegate.

xVia consente alle istituzioni finanziarie e alle imprese di inviare facilmente pagamenti da e verso i mercati emergenti sfruttando i vantaggi di RippleNet – la rete di pagamenti globali decentralizzata di Ripple.

Fornendo una soluzione API standard, xVia consente alle aziende che desiderano inviare pagamenti – fornitori di servizi di pagamento, portafogli digitali e altre società – di scalare rapidamente le loro attività, differenziare i loro servizi e soddisfare le esigenze specifiche dei loro clienti. Gli individui e le imprese che fanno affidamento su di loro possono inviare pagamenti più veloci e meno costosi in qualsiasi parte del mondo.

Allo stesso modo, per mercati aziendali e istituzioni finanziarie che stanno cercando di scalare, xVia fornisce l’unico modo semplice e veloce per inviare i pagamenti a nuovi corridoi, creando al contempo un’esperienza utente più veloce e più affidabile.

Cinque nuovi clienti: FairFX , Exchange4Free , RationalFX , UniPAY e MoneyMatch sfrutteranno la soluzione API standard di xVia per alimentare i pagamenti tramite RippleNet e accedere a nuovi mercati, compresi i mercati emergenti, in modo più rapido ed efficiente.




Informazioni su Emanuele Brizzi 169 Articoli
Emanuele è un giornalista freelance, esperto di tecnologia finanziaria, segue quotidianamente l'andamento dei mercati, laureato in economia nel 2013 si è interessato alla blockchain da quando ha letto per la prima volta di Bitcoin diversi anni fa'. L'autore ama scrivere di criptovalute, la sua attenzione è focalizzata sulle novità che periodicamente emergono dai nuovi progetti e quelli esistenti. Email: brizzi_block@altcoinews.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*