I possessori della criptovaluta WAX potranno raddoppiare i propri token

Abbiamo notizie interessanti per tutti i possessori di token WAX! WAX emetterà nuovi token blockchain personalizzati nel 2018 quando la versione finale del token è completa e, in quel momento, i possessori del token originale riceveranno il nuovo token e manterranno il loro token ERC-20 esistente.

Nel corso dell’anno WAX pubblicherà due versioni di token WAX, che saranno entrambi negoziabili, hanno valore e uno scopo unico.

La prima versione è un token WAX ERC-20 che è stato distribuito nel mese di dicembre 2017, ed è  utilizzato per acquistare e vendere oggetti su OPSkins.com o migliaia di altri siti di giochi come Twitch, Ubisoft o PUBG, e consente di ottenere velocità e costi contenuti per le transazioni transfrontaliere di qualsiasi importo. Ma questo non è il prodotto finale.

La versione finale di WAX sarà un token blockchain personalizzato, già in fase di costruzione e disponibile nel 2018.

Invece di “bruciare” il token WAX ERC-20 originale, WAX invierà il token blockchain personalizzato ai possessori del token WAX ERC-20 con un rapporto 1: 1.

Creato da OPSkins, il principale mercato di beni virtuali, WAX consente a chiunque di ospitare il proprio mercato per comprare e scambiare in modo sicuro e con tariffe basse da qualsiasi parte del mondo. WAX è progettato per servire i 400 milioni di giocatori che già collezionano, acquistano e vendono oggetti di gioco con una semplice sostituzione che sfrutta la tecnologia blockchain per la verifica e la registrazione delle transazioni.




Informazioni su Michela Mancini 127 Articoli
Nata a Roma classe 84, Laureata con lode in Economia e Commercio, ha conosciuto le monete digitali nel 2014 e, dopo aver approfondito la materia ha deciso di lavorare in questo settore in qualità di scrittrice. Attualmente collabora con alcuni siti web del settore nei quali pubblica notizie di criptovalute e le novità riguardanti la tecnologia blockchain. É autrice in Altcoinews.it da gennaio 2018. Email: michela_m84@altcoinews.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*