Ethereum (ETH) ha perso metà del suo valore in un mese, Vitalik Buterin propone variazione hard cap

  • Modifica aggiunta il 03/04. Per quanto riguarda la variazione dell’ hard cap è stato poi rivelato che si è trattato un pesce di aprile ideato da Buterin

Ethereum (ETH), la criptovaluta più capitalizzata al mondo dopo bitcoin, è scesa sotto i $ 400 contro il dollaro USA, si tratta del suo punto più basso da novembre 2017. 

Il prezzo della criptovaluta, che oggi domenica 1° aprile è di $ 370 è stato sotto pressione nelle ultime settimane. Secondo i dati di Coinmarketcap.com, l’ETH ha perso metà del suo valore dal 1° marzo 2018.

Vitalik Buterin il fondatore della criptovaluta al fine di garantire la sostenibilità economica della piattaforma nella più ampia varietà possibile di circostanze e alla luce del fatto che emettere nuove monete a proof of work non è più un modo efficace per promuovere una distribuzione delle monete egualitaria, ha proposto una modifica di hard cap relativo alla quantità totale di ETH.

La proposta di Buterin prevede MAX_SUPPLY = 120,204,432, o esattamente 2x la quantità di ETH venduta nella vendita originale di etere.

Nonostante il calo del prezzo c’è chi pensa che Ethereum possa superare Bitcoin durante quest’anno. John McAfee ad esempio sostiene questa idea. Recentemente ha anche pubblicato un commento rivolto al mercato delle criptovalute in generale dicendo che:

Le criptovalute non andranno via. Non scoppierà nessuna bolla. Il mercato delle criptovalute non sarà chiuso, non andrà down, non sarà controllato o vincolato dal governo. È qui per rimanere.

 




Informazioni su Emanuele Brizzi 166 Articoli
Emanuele è un giornalista freelance, esperto di tecnologia finanziaria, segue quotidianamente l'andamento dei mercati, laureato in economia nel 2013 si è interessato alla blockchain da quando ha letto per la prima volta di Bitcoin diversi anni fa'. L'autore ama scrivere di criptovalute, la sua attenzione è focalizzata sulle novità che periodicamente emergono dai nuovi progetti e quelli esistenti. Email: brizzi_block@altcoinews.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*