Mego Corp. e Tapinator lanciano Darkwinds, il rivoluzionario gioco di carte collezionabili sulla Blockchain

Mego Corp., uno studio di videogiochi incentrato su blockchain, e Tapinator, Inc. (OTCQB: TAPM), un editore leader di giochi e applicazioni mobili su piattaforme iOS, Google Play, Amazon ed Ethereum, hanno annunciato oggi il lancio di Darkwinds, un rivoluzionario, gioco di trading di carte basato su blockchain. 

In questo nuovo rivoluzionario gioco a tema piratesco, i giocatori si combattono l’un l’altro per diventare il grande maestro dei sette mari. I giocatori scopriranno la leggenda di una cassa del tesoro potente e maledetta che, una volta aperta, sputa un enorme anticiclone che dura per mesi. Il conseguente sconvolgimento annienta una parte dell’umanità e genera tutti i tipi di creature fantastiche. Queste creature e altri elementi di gioco sono rappresentati come carte di scambio uniche.

Una caratteristica rivoluzionaria di Darkwinds, rispetto ad altri giochi di carte online, è che funziona sulla rete Ethereum. Più specificamente, tutte le carte Darkwinds sono token non-fungibili o cryptocollectibles, un nuovo standard per oggetti virtuali in cui i giocatori hanno diritti perpetui a vendere, scambiare e regalare i loro oggetti, sia all’interno che all’esterno dell’ecosistema del gioco.

Ciò è possibile grazie alla stessa tecnologia che rende possibile la criptovaluta, in quanto le carte Darkwinds sono presenti sulla stessa Blockchain utilizzata da tutti i token di Ethereum.

Secondo Cristian Gonzalez, CEO di Mego,

“Cryptocollectibles e Cryptocurrencies rappresentano un cambio di paradigma per i giochi perché i giocatori possono ora prendere parte attivamente alle economie virtuali dei giochi. Dall’avvento del free-to-play, c’è stata pochissima innovazione del modello di business all’interno l’industria dei videogiochi e il gioco criptato rappresentano un enorme balzo in avanti “.

I giocatori possono utilizzare l’ETH per acquistare Booster Pack, che può contenere 10, 25 o 50 carte generate pseudo-casualmente tramite un contratto intelligente. Ciò significa che, come i tradizionali giochi di carte collezionabili, è impossibile determinare quali carte riceveranno gli utenti e alcune di queste carte sono molto rare. Per giocare, gli utenti creano mazzi usando i loro cryptocollectibles e si affrontano a vicenda in partite a tema piratesco. Mentre i giocatori hanno successo, salgono alle loro classifiche ufficiali.

Il funzionamento fondamentale di Darkwinds è regolato dai suoi contratti intelligenti ETH. Ad esempio, il contratto intelligente determina la distribuzione delle carte tra diversi tipi e l’assegnazione di carte ai giocatori. Ciò assicura che il gameplay sia equo e trasparente, un significativo differenziatore dagli altri giochi di carte collezionabili online in cui gli sviluppatori gestiscono sistemi “black box” con meccanismi interni nascosti ai loro giocatori.

Secondo Ilya Nikolayev , CEO di Tapinator,

“Siamo molto entusiasti di essere partner di Cristian e del team di Mego su Darkwinds . Crediamo che il gaming sia uno dei verticali più promettenti per la tecnologia blockchain e che i giochi di franchise saranno costruiti come applicazioni decentralizzate di Ethereum (dApps) I giochi di carte collezionabili, come Magic the Gathering, Yu-Gi-Oh! e Hearthstone, hanno avuto un enorme successo nel mondo reale, online e su dispositivi mobili. il genere è perfetto per la tecnologia blockchain e, con il lancio di Darkwinds, possiamo stabilire la leadership iniziale all’interno di questa categoria. Darkwinds rappresenta il primo di due prodotti attualmente in fase di sviluppo nell’ambito dell’iniziativa Blockchain Games recentemente annunciata da Tapinator. “

I darkwind possono essere sperimentati con un browser desktop come Chrome o Firefox visitando: https://playdarkwinds.com




Informazioni su Rebecca Ricci 152 Articoli
Rebecca ha conseguito un Master in Giornalismo presso l'Università di Bologna e scrive professionalmente in un'ampia varietà di generi, in particolare le ultime notizie tecnologiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*