Golix il principale exchange di bitcoin dello Zimbabwe ha subito violazioni

Golix, uno dei più grandi exchange dello Zimbabwe in un comunicato inviato per mezzo di email avverte gli utenti che ci sono state violazioni per un numero limitato di account, gli hacker che non sono stati ancora identificati hanno venduto le monete detenute nei conti violati ed hanno cercato di effettuare prelievi, tuttavia Golix fa’ sapere che non sono riusciti a fare alcun prelievo. 

Si consiglia agli utenti di cambiare la propria password e di attivare l’autenticazione a due fattori. Pubblichiamo qui di seguito il comunicato ufficiale.

Si prega di notare che nelle tre settimane precedenti al 12 marzo 2018 abbiamo notato che un numero limitato di account Golix è rimasto vittima di accessi non richiesti a terzi.

Le informazioni raccolte finora indicano che questa attività dannosa è stata effettuata tramite account e-mail utente compromessi.

Come risultato di questa intrusione, gli utenti interessati hanno notato alcune modifiche ai loro account come la conversione delle loro criptovalute e / o l’acquisizione di criptovalute aggiuntive attraverso i bilanci già detenuti in dollari USA.

Questo problema è prioritario per noi, così come tutti gli aspetti relativi alla sicurezza dell’account.

Abbiamo un team tecnico che ha apportato modifiche ai nostri sistemi e ha già adottato misure che impediscono il ritiro di qualsiasi forma di valuta dagli account degli utenti.

Grazie a questi sforzi, abbiamo assicurato con successo che nessun fondo è stato ritirato da nessun account senza una verifica completa.

 




Informazioni su Rebecca Ricci 152 Articoli
Rebecca ha conseguito un Master in Giornalismo presso l'Università di Bologna e scrive professionalmente in un'ampia varietà di generi, in particolare le ultime notizie tecnologiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*