ICO PAX: Il Gruppo Praetorian ha presentato una dichiarazione di registrazione al SEC. 

Il Gruppo Praetorian ha registrato la sua ICO presso la Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti.

Questo segna un momento storico sia nel settore delle criptovalute che in quello dei titoli, in quanto il deposito della società è il primo del suo genere.

Per oltre un anno la SEC ha commentato il fenomeno dell’offerta iniziale di monete (“ICO”) ma ha evitato di creare regolamenti direttamente nello spazio dell’ICO. Cercando di diventare il “Gold Standard” nello spazio criptovaluta, Il Praetorian Group ha deciso di alzare il tiro nel settore ICO e presentare una dichiarazione di registrazione al SEC.

“Non potremmo essere più entusiasti di aver presentato il nostro deposito e di lavorare con la SEC per avere il nostro ICO registrato e disponibile per il grande pubblico”, ha dichiarato Gerard Marrone, co-fondatore e CEO di The Praetorian Group. Ha continuato: “Entrambi i fondatori di questa società sono avvocati e conoscono l’importanza di fare le cose in piena trasparenza e nel rispetto della legge”.

Il Praetorian Group è stato classificato come il primo in assoluto per la Cryptocurrency Real Estate Investment Vehicle o (CREIV) la cui valuta avrà un collegamento diretto con la proprietà acquisita dalla società. Ciò significa che ciascuna moneta PAX sarà collegata a una proprietà a New York, uno dei mercati immobiliari più redditizi al mondo. Nella fase 1 del progetto, il gruppo Praetorian cercherà proprietà immobiliari promettenti a New York e in altre parti degli Stati Uniti. Una volta che il portafoglio Real Estate è soddisfacente per l’azienda, la società svilupperà il software necessario per supportare la propria missione per portare il token PAX alle masse. Un’applicazione software che supporterà le prime 50-100 criptovalute valutate dalla capitalizzazione di mercato e renderà tali criptovalute spendibili tramite la loro carta di debito universale PAX.




Informazioni su Michela Mancini 132 Articoli
Nata a Roma classe 84, Laureata con lode in Economia e Commercio, ha conosciuto le monete digitali nel 2014 e, dopo aver approfondito la materia ha deciso di lavorare in questo settore in qualità di scrittrice. Attualmente collabora con alcuni siti web del settore nei quali pubblica notizie di criptovalute e le novità riguardanti la tecnologia blockchain. É autrice in Altcoinews.it da gennaio 2018. Email: michela_m84@altcoinews.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*