MoneroV l’hard fork di Monero è stato posticipato al 30 aprile

A causa della crescente domanda e delle crescenti aspettative da parte degli utenti, piattaforme di trading e vasti pool minerari, MoneroV ha deciso che la data Snapshot verrà posticipata al 30 aprile al blocco 1564965 per facilitare le richieste di servizi di terze parti. 

Molti utenti hanno difficoltà a memorizzare localmente il loro XMR usando il portafoglio GUI Monero a causa della sua grande dimensione blockchain. Rinviare la data del fork aiuterà più utenti a prepararsi per essere in grado di rivendicare i propri XMV. Inoltre i pool minerari richiedono più tempo per implementare MoneroV, rinviando il fork si darà modo a questi pool di prepararsi meglio in modo che MoneroV sia più stabile e robusto. Infine gli scambi hanno bisogno di più tempo per implementare la tecnologia MoneroV che consentirà ai titolari di XMR l’accredito di XMV.

Complessivamente, tenendo conto di questi motivi, e sebbene il codebase di MoneroV sia completamente funzionale, il team ha deciso che è meglio posticipare la data dello snapshot.

Il codice sorgente di MoneroV, incluso il portafoglio della GUI MoneroV e il daemon MoneroV sarà pubblicato su Github in formato scaricabile a disposizione della community.

Secondo il team di sviluppo MoneroV fornisce una soluzione al problema di ridimensionare il blockbuster e altri miglioramenti rispetto alla versione Monero originale.




Informazioni su Paolo Cianfriglia 136 Articoli
Paolo è un analista finanziario che ama analizzare e scrivere di mercati finanziari, in particolare dei mercati in forte crescita delle criptovalute. Scrive per diversi siti web e blog aziendali e contestualmente offre consulenza agli investitori che non conoscono ancora bene i pericoli correlati ai mercati delle valute digitali. Fortemente motivato dall'interesse per la blockchain technology ama condividere le novità del settore. Indirizzo Email: paoloweb@altcoinews.it

1 Commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*