Cardano rilascia una nuova versione del portafoglio Daedalus

L’aggiornamento del software è la prima importante release per Cardano da quando il mainnet è stato lanciato alla fine di settembre e consiste in una grande quantità di lavoro da parte del team di sviluppo. 

La versione contiene alcune nuove funzionalità che mirano a migliorare l’esperienza dell’utente. E contiene anche una serie di correzioni importanti per molti dei bug che sono stati identificati dall’ultima versione, Cardano SL 1.0.3.

Il team ha lavorato sodo per risolvere i problemi che alcuni utenti hanno riscontrato con Daedalus e questo aggiornamento contiene correzioni per alcuni dei problemi.

Con questa versione, Daedalus rileva quando l’ora della macchina di un utente non è sincronizzata con l’ora globale e visualizza un messaggio di errore che chiede all’utente di risolvere il problema. Prima che questa funzione venisse aggiunta quando c’era una differenza di tempo di 20 secondi o più, il nodo Cardano non era in grado di connettersi alla rete e convalidare la blockchain, e Daedalus sarebbe rimasto nella schermata di caricamento con il messaggio “Connessione alla rete”. Questa funzione eliminerà il problema degli utenti trattenuti nella schermata di caricamento a causa del problema di differenza di fuso orario.

Sono state corrette diverse altre istanze dell’utente bloccato nella schermata “Connessione alla rete”. Molti problemi che possono portare a questo sono stati parzialmente o completamente risolti. Le aree problematiche includono i meccanismi di arresto del nodo e di rete.

Una nuova funzione “Richiesta di supporto” consente agli utenti di segnalare un problema direttamente da Daedalus. Questo includerà automaticamente i file di registro insieme al rapporto sui problemi. Includendo sempre i file di registro, questa funzione aiuterà il team di sviluppo a indagare e risolvere i problemi che gli utenti stanno riscontrando. Questa funzione è accessibile dall’interfaccia utente principale e dalla schermata di caricamento quando si verifica un ritardo durante la connessione alla rete o quando la sincronizzazione blockchain si interrompe.

Le prestazioni e l’affidabilità del recupero della blockchain sono state gradualmente migliorate, in particolare sono stati risolti bug che hanno causato un rallentamento significativo nella sincronizzazione della rete dopo aver raggiunto il 99,9% e causato occasionali disconnessioni di rete. La gestione della connessione o della disconnessione di Daedalus è migliorata e una connessione Internet persa viene ora rilevata e porta l’utente alla schermata di caricamento per indicare che il portafoglio non è attualmente operativo.

Oltre alle singole correzioni, è importante sottolineare che questa versione è la prima release contenente un nuovo codice significativo e rappresenta un miglioramento nel processo di sviluppo di Cardano.

Ci saranno altre due versioni nei prossimi due mesi contenenti ulteriori miglioramenti, correzioni e nuove funzionalità per Cardano. Le nuove funzionalità per la fase di sviluppo di Shelley inizieranno a essere rilasciate nel secondo trimestre e continueranno fino al terzo trimestre. Per ulteriori informazioni consultare la road map di Cardano .


Informazioni su Emanuele Brizzi 177 Articoli
Emanuele è un giornalista freelance, esperto di tecnologia finanziaria, segue quotidianamente l'andamento dei mercati, laureato in economia nel 2013 si è interessato alla blockchain da quando ha letto per la prima volta di Bitcoin diversi anni fa'. L'autore ama scrivere di criptovalute, la sua attenzione è focalizzata sulle novità che periodicamente emergono dai nuovi progetti e quelli esistenti. Email: brizzi_block@altcoinews.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*