Il Giappone rafforza il controllo sulle offerte di monete iniziali (ICO)

Le ICO guadagnano sempre più popolarità tra le aziende. Questo modo di raccogliere fondi è semplice ed efficace. Inoltre, in molti paesi offre alle aziende una scappatoia dalle legge. Il Giappone è uno dei paesi che hanno già adottato alcune leggi sulle criptovalute, ma il recente rapporto dell’Agenzia per i servizi finanziari (FSA) ha dimostrato che la sfera delle ICO non può essere controllata dalla legislazione esistente.

Le criptovalute sono ampiamente diffuse nella regione asiatica e non ci si aspetta che l’interesse cada. L’attuale legge sui pagamenti con bitcoin è stata adottata lo scorso aprile. Anche se è stato un grande passo per il Giappone, alla legge mancano le specifiche dell’ICO.

Al momento la FSA sta lavorando duramente sul quadro legale delle ICO. Come affermato nel rapporto, “c’è una crescente richiesta di modifica della legge, e la FSA prevede di prendere in considerazione la sospensione delle ICO inappropriate”.

La FSA ha già compiuto alcuni importanti passi verso la regolamentazione delle ICO in Giappone. Secondo il rapporto, alcune delle aziende che utilizzano l’offerta iniziale di monete come mezzo di finanziamento sono considerate sospette. L’intervento della FSA non è forte ora, ma le prime azioni sono già state fatte. Particolarmente indicativa è la storia del Blockchain Laboratory.

Questa è una società con sede a Macao che sta lavorando sul servizio di criptovaluta. La FSA ha accusato la società di fornire servizi senza licenza. Blockchain Laboratory lavora con gli investitori del Giappone. La FSA ha pubblicato un avvertimento ufficiale – ma questo è solo all’inizio.

L’iniziativa sullo sviluppo di una legge sulle ICO non è nuova per il Giappone. Nell’ottobre 2017 la FSA ha rilasciato una dichiarazione sui rischi che sorgono durante il lavoro con le ICO. Includono l’elevata volatilità delle criptovalute e l’ampia diffusione di frodi in questo mercato. La regolamentazione dell’offerta iniziale di monete meritava una menzione speciale. La FSA ha ricordato che questo processo è regolamentato e deve essere eseguito in conformità con la legge sui servizi di pagamento e / o la legge sugli strumenti finanziari e lo scambio.

La chiara definizione di ICOs non è solo una questione governativa e fiscale. La FSA sta anche lavorando alla protezione degli investitori del Giappone. La legge entrata in vigore nell’aprile 2017 è stata una buona iniziativa, ma deve essere sviluppata e migliorata.

Il Giappone non è l’unico paese che ha recentemente iniziato a lavorare sullo sviluppo della legislazione delle ICO. Il 22 febbraio la Germania ha annunciato la creazione della classificazione dei token ICO. Il giorno seguente l’Austria ha condiviso i piani per lo sviluppo di regolamenti ICO e criptovaluta. Più paesi stabiliscono le norme sugli ICO, maggiore è la fiducia che questo settore deve ottenere.

 

 

-------------------------------------------------------------------------------
Fai trading delle Crittovalute più popolari del mondo con leva e disponibilità 24/7: Bitcoin | Ethereum / Bitcoin | Bitcoin Cash | Ethereum | Litecoin | NEO | Ripple | IOTA e Monero con una leva fino a 1:5. Puoi cominciare con soli 100 € per ottenere l'effetto di un capitale di 500 €!
Trading 7 Giorni la Settimana, 24 Ore al Giorno!
Il mercato delle criptovalute è aperto a tutte le ore del giorno e durante i weekend.


Informazioni su Michela Mancini 80 Articoli
Nata a Roma classe 84, Laureata con lode in Economia e Commercio, ha conosciuto le monete digitali nel 2014 e, dopo aver approfondito la materia ha deciso di lavorare in questo settore in qualità di scrittrice. Attualmente collabora con alcuni siti web del settore nei quali pubblica notizie di criptovalute e le novità riguardanti la tecnologia blockchain. É autrice in Altcoinews.it da gennaio 2018. Email: michela_m84@altcoinews.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*