Ripple raggiunge un accordo con la banca centrale saudita

Una nuova partnership porterà la società Ripple ai vertici. L’impresa di criptovalute di San Francisco ha annunciato un accordo con l’ Autorità monetaria saudita (SAMA). Questo nuovo traguardo mira ad espandere la tecnologia di pagamento all’estero.

Questo è un grande passo avanti per una banca centrale regionale e il primo del suo genere al mondo. Il Global Head of Infrastructure Innovation di Ripple , Dilip Rao ha sostenuto il 15 febbraio 2018 per la stampa locale che “le banche centrali di tutto il mondo si stanno appoggiando alla tecnologia blockchain riconoscendo come può trasformare i pagamenti internazionali, con conseguenti minori ostacoli agli scambi e al commercio per aziende e consumatori ” .

Sia Ripple che SAMA hanno raggiunto un accordo comune per incoraggiare le banche saudite a utilizzare il programma xCurrent. Questo è un software creato da Ripple per semplificare le transazioni effettuate dall’Arabia verso destinazioni internazionali.

Dilip Rao ha anche aggiunto che ” SAMA è la prima banca centrale a fornire risorse alle banche nazionali che vogliono abilitare i pagamenti istantanei utilizzando l’innovativa soluzione blockchain di Ripple “.

Un altro partner della Ripple company, UAE Exchange, ha affermato che la nuova collaborazione ” Ripple potrebbe anche fornire messaggistica in tempo reale, compensazione e regolamento delle transazioni finanziarie per i partner bancari e di pagamento globali. Questa partnership potrebbe migliorare l’efficienza, migliorare la sicurezza dei dati e minimizzare i costi legati all’archiviazione dei dati “.

La partnership tra Ripple e la Banca centrale saudita sembra promettente. La nuova innovazione proposta da Ripple potrebbe ridurre significativamente il tempo reale delle transazioni gestite al di fuori del paese saudita, ma anche promuoverle come società globale sicura.


Informazioni su Michela Mancini 139 Articoli
Nata a Roma classe 84, Laureata con lode in Economia e Commercio, ha conosciuto le monete digitali nel 2014 e, dopo aver approfondito la materia ha deciso di lavorare in questo settore in qualità di scrittrice. Attualmente collabora con alcuni siti web del settore nei quali pubblica notizie di criptovalute e le novità riguardanti la tecnologia blockchain. É autrice in Altcoinews.it da gennaio 2018. Email: michela_m84@altcoinews.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*