Stellar Lumens (XLM) è diventata la sesta criptovaluta

I primi giorni del 2018 hanno costituito un inizio di anno in forte espansione per le criptovalute altcoin, con il mercato globale che spinge verso nuovi massimi storici e molte monete che hanno visto enormi rialzi. Tra questi, Stellar Lumens (XLM) sta emergendo come forse il più grande vincitore.

Dal 31 dicembre, Stellar Lumens è già aumentata di quasi il 200%, da un prezzo di $ 0,31 a $ 0,88. XLM è diventata la sesta criptovaluta con il valore più alto, con una capitalizzazione di mercato totale di 15,7 miliardi di dollari. Stellar ora vale più di NEM e LTC, che sono valutati rispettivamente in US $ 15,2 miliardi e US $ 13,3 miliardi.

Poco meno di un mese fa, Stellar Lumens stava lottando per mantenere la sua posizione tra le prime 20 criptovalute. Il suo recente aumento è un’aggiunta a una corsa ancora più grande nell’ultimo mese, con XLM che guadagna quasi il 1.000% dal 3 dicembre. Per raggiungere i primi 5, Stellar dovrà crescere di un altro 70% per superare Cardano (ADA), attualmente valutato a $ 26,8 miliardi di dollari.

Stellar Lumens rappresenta un’alternativa decentrata a Ripple (XRP). Come Ripple, XLM offre una serie di funzionalità per ridurre drasticamente i costi di transazione e semplificare i pagamenti transfrontalieri. A differenza di Ripple, che è commercializzato sulle banche, XLM cerca l’adozione da parte dei cittadini di tutto il mondo come gateway per le rimesse, oltre a una valuta superiore per le micro-transazioni sia per i commercianti che per i privati.

Gran parte della valutazione di XLM può essere attribuita alle sue partnership con leader del settore, come IBM e Deloitte. Deloitte, una delle società di contabilità “Big 4”, ha annunciato di aver visto una riduzione dei costi del 40% dall’adozione di Stellar Lumens per le transazioni interne. IBM sta utilizzando XLM per alimentare le sue iniziative blockchain e creare un sistema di pagamento transfrontaliero che fungerà da soluzione globale per il blockchain bancario.

Non è stato esplicitamente confermato che Stellar sarà incorporato in FairX, ma se lo è, è ovvio che XLM ha il potenziale per incrementi ancora più grandi di quelli che sono già stati visti.




Informazioni su Emanuele Brizzi 170 Articoli
Emanuele è un giornalista freelance, esperto di tecnologia finanziaria, segue quotidianamente l'andamento dei mercati, laureato in economia nel 2013 si è interessato alla blockchain da quando ha letto per la prima volta di Bitcoin diversi anni fa'. L'autore ama scrivere di criptovalute, la sua attenzione è focalizzata sulle novità che periodicamente emergono dai nuovi progetti e quelli esistenti. Email: brizzi_block@altcoinews.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*